Bondi, Bondi, ma dove vai?

Quando il furbo Fabio Fazio gli rovesciò addosso tonnellate di lava, lapilli e altro fango pompeiano, soffrii per lui (qui). Quando scrisse poesie per Silvio, mi divertii. Ora che abbandona Forza Italia, gli chiedo con affetto, tra l’amicale e il paterno: “Sandro, Sandrone, ma dove vai?” E glielo chiedo non perché pensi che senza di lui crolli tutto, ma perché ho l’impressione che sia ancora troppo sprovveduto, troppo cucciolo, per avventurarsi da solo tra i lupi della politica. Almeno, così sembra, da quello che dice. Cioè, davvero credeva che il suo addio non sarebbe stato strumentalizzato da Ncd e da tutta la gioiosa macchina del fango, eternamente attiva nei media, quando si tratta di sparare merda su Berlusconi? Secondo me, sì, ci credeva davvero (qui). Ed è per questo che sono preoccupato per lui. Dopo tutti questi anni di politica, non ha ancora capito come funziona il gioco. Tu parli del centrodestra, delle magagne del centrodestra, dei tubi che perdono nel centrodestra, ma se lo fai proprio mentre esci da Forza Italia, contro chi credi che sarà usato il tuo discorso? Sveglia! Ma forse Bondi pensa di avere finalmente trovato, al centro, gli amici veri, quelli autentici, quelli che non lo lasceranno mai in mutande. Quelli che accolsero Fini, l’eroe Fini, il fondatore del Vero Centrodestra Fini… o forse era il Nuovo Centrodestra? Non ricordo bene. Ma soprattutto, Fini chi?

Annunci

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...