Riflessi condizionati di un destrorso

L’altra sera ho sentito al tg che c’è un quartiere di Roma nord che rimarrà senz’acqua per un anno intero (qui). Caspita, mi son detto, chissà che casino verrà fuori, povero sindaco di Roma. E invece, niente. Poi ho visto che ci sono stati altri crolli a Pompei e mi sono detto caspita, il ministro del nuovo governo o di quello vecchio verranno crocifissi. E invece, niente. Poi ho sentito che si pensa di mettere mano alla costituzione, e mi sono detto caspita, povero capo del governo, mò insorgeranno tutte le migliori coscienze civili del paese, e chi li sente a quelli! E invece, niente. Poi mi sono detto: sveglia, vincenzillo, in quei posti di potere non c’è più la destra! Non c’è più Alemanno, Bondi, Berlusconi… Ecco perché il clima è così felpato. Ma sii sincero, non è meglio questo clima? Molto meglio. Anzi, è quello che ho sempre invocato, quando c’era la destra. E allora? E allora non mi resta che una speranza: perdere tutte le prossime elezioni.

Annunci

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...