Renzi incontra il diavolo, l’Italia incontra l’acqua santa

Se da qualche anno seguo tanto la politica italiana, è per godermi momenti come questo. Momenti che non dicono qualcosa solo ai fanatici delle pagine politiche, ma a tutta l’Italia. E dicono una sola, chiara parola: legittimazione. Legittimazione della destra. Cioè, legittimazione di metà dell’elettorato. Cioè, legittimazione morale di metà dell’Italia. E nello stesso tempo, legittimazione morale della politica nel suo insieme. Sottolineo la parola “morale”, perché è di quello, che si tratta, prima ancora che di sistema elettorale e di riforme costituzionali. 40 anni dopo Berlinguer, il segretario del maggiore partito della sinistra assesta un colpo micidiale alla “questione morale” e alla sua funzione settaria e ricattatoria. Era ora! E’ un bel passo in avanti verso una politica “normale”, cioè bipolare ed europea. Di fronte a questo, i fischi e quell’uovo lanciato contro l’auto di Silvio sono ben poca cosa. Così come la domanda di chi disapprova: Renzi, ma perché l’hai fatto? (Pronta e giusta risposta: “Se voglio parlare con Forza Italia, con chi altro devo parlare, con Dudù?”) Sono gli ultimi giapponesi, la parte più settaria della sinistra. Che non può certo sparire di botto, considerando che fino a ieri era maggioranza. Che non sparirà mai, probabilmente. Ma che si ridurrà a ciò che è nel mondo civile: una sparuta minoranza, quasi ininfluente. Non più vincolante. Non più decisiva. Proprio come accadrà ai centristi, specularmente, a destra. Siamo sempre più vicini al momento in cui l’Italia si porrà la fatidica domanda, come profetava zamax tempo fa, e mi perdonerà se non so in quale “versetto” di quale post. E la domanda è: ma di cosa avevamo paura? Da lì in avanti, la strada sarà in discesa. Per tutti noi. Bene ragazzi, avanti così.

Annunci

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...