“Riconciliazione nella verità”

Parole sante, da applicare non solo nel lontano Sud Africa del passato, ma anche nell’Italia del presente. “Riconciliazione”. Cioè: pieno riconoscimento della dignità e della legittimità per la scelta politica a destra, compreso Berlusconi. O vogliamo continuare con la balla razzista che in politica c’è una razza superiore e una inferiore? “Verità”. Perché la demonizzazione in atto da 60 anni è un vicolo cieco, non solo per chi la subisce, ma anche per chi la attua. Dire la verità non è facile, ma rende tutto più facile. Chi ha pronunciato oggi quelle due parole? Uno degli italiani che non è rimasto con il cuore a piazzale Loreto, Silvio Berlusconi:

“Imparino [quelli che lodano Mandela] a praticare quella riconciliazione nella verità e nel rispetto reciproco che è stato il suo più grande merito e la sua più grande vittoria. Il suo insegnamento, la sua testimonianza, la sua forza d’animo capace di non arrendersi mai anche quando le forze del male sembravano essere imbattibili, sono e saranno un esempio per tutti noi”.

Annunci

2 commenti su ““Riconciliazione nella verità”

  1. peppone ha detto:

    Quando un politico parla di riconciliazione nel momento della vittoria è uno statista, quando lo fa nel momento della personale disgrazia mentre quando le cose gli andavano bene lo slogan era “non faremo prigionieri” è solo un misero ipocrita.

  2. vincenzillo ha detto:

    peppone, “Quando un politico parla di riconciliazione nel momento della vittoria è uno statista”

    Infatti Berlusconi ha sempre parlato di riconciliazione e di concordia, fin dal primo discorso del 1994, fin dal nome del suo partito, Forza Italia, fin dal “l’Italia è il paese che amo”. Nessun settarismo. Nessun rancore o vendetta, nemmeno nel discorso dopo la decadenza.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...