Il nodo irrisolto della politica italiana

In un post di zamax ho trovato un’espressione che mi sembra particolarmente efficace, per descrivere il vero problema di fondo della politica italiana:

il nodo irrisolto della tragicomica politica italiana: gente incapace di essere politicamente progressista senza piegarsi al giacobinismo, e gente incapace di essere politicamente conservatrice per paura di passare per fascista.” (qui)

Tutto il resto, e cioè tutto ciò che infiamma il nostro folcloristico dibbbattito sui media (legge elettorale, classe dirigggente, precari, crisi, crescita, occupazione, questione morale, corruzione, batman, olgettine, ruby, abolizione province, dimezzamento parlamentari, imu, auto blu, scontrini dei parlamentari, legalità, primarie, evasori, giovani, europeismo, anti-europeismo) appartiene a due categorie: o è fumo negli occhi, o comunque viene dopo.

Annunci

Un commento su “Il nodo irrisolto della politica italiana

  1. […] a diventare giacobina come loro (e così paralizzando anche la destra, come dicevo poco fa (qui)). Ma ora, ecco il dietrofront. Michele Serra dice che “socialista” non è uguale a […]

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...