Lampedusa. Non capisco, ma per non sbagliare mi vergogno

Vedo dei grandissimi farabutti che fanno i soldi sulla pelle dei poveracci, e poi li buttano a mare e li fanno affogare. Vedo uno stato che, come tutti gli stati, ha una legge sull’immigrazione. Onesta e perfettibile, come tutte le leggi di questo mondo. Poi, però, sento i commenti indignati di Kyenge, Boldrini & bravi commentatori, che si dimenticano di quei farabutti, e puntano il dito contro la legge e contro di “noi”. “Dovremmo vergognarci”, dicono. “Noi” chi? mi chiedo. “Noi” in quanto persone? O “noi” in quanto cittadini italiani? O “noi” in quanto “voi”, e cioè elettori del Pdl? Non si sa. L’unica cosa molto chiara è che bisogna assolutamente vergognarci, se no si passa per insensibili. E allora, chi sono io, per non vergognarmi?

Annunci

28 commenti su “Lampedusa. Non capisco, ma per non sbagliare mi vergogno

  1. Lugh ha detto:

    Insisti ancora a difendere questo papa burattino conformista e paraculo?

  2. Vuk ha detto:

    Senza cattiveria verso di te vincenzillo, ma sono perfettamente d’accordo con Lugh.
    Senza contare le cooperative/caritas/acli/onlus gestite dalla chiesa. Non è che perchè sono gestite dalla chiesa sono meno sporche di quelle rosse.

    Senza contare l’appoggio della chiesa a Milano per il Giuliano Pigolio, lì.
    Tu sei libero di essere per la chiesa. Ma la chiesa è per se stessa, quindi devono essere sempre i tuoi bisogni a regolarsi sui suoi e non il contrario.
    Mi fanno schifo ogni giorno di più.

    Io non ce l’ho col messaggio cristiano in se, ce l’ho con una chiesa che non si fa i dannatissimi cazzi suoi (e ce ne sarebbero), e ancora di più con uno stato che scrive leggi fatte apposta per poter sfruttare i nostri soldi (quelli dell’inps ad esempio) per quelli che sono ammortizzatori sociali PRIVATIZZATI e, nei fatti, a fini di lucro.
    Come ad esempio le onlus per gli immigrati.
    E’ un lavoro che dovrebbe fare lo stato, quello stesso stato che invece COI NOSTRI SOLDI, delega a terzi i servizi, anche essenziali (tipo gli ospedali). Quello stesso stato che si lascia tirare per la manica e fa ciò che gli dicono un branco di stronzi pederasti, pieni di soldi e CHE NON FANNO UN ACCIDENTE DI NIENTE PER MIGLIORARE IL MONDO. Anzi, come dimostrano le acli stesse, lucrano sulla miseria della gente.

    Liberissimo di stare con la chiesa, ma in questo momento la chiesa fa cose che sono contro al tuo stesso interesse.
    Davvero vincenzillo, credo che tu difenda l’indifendibile. Sia dato a cesare quel che è di cesare e, per dio!, che cesare se lo prenda con la forza, ad un certo punto, ciò che è suo!

  3. Lugh ha detto:

    Vuk.

    Ne approfitto per chiederti come mai i miei commenti sul tuo blog non sono ancora stati pubblicati.

  4. vincenzillo ha detto:

    Lugh/Vuk, “Insisti ancora a difendere questo papa burattino conformista e paraculo?”

    Veramente non l’ho nemmeno nominato.

  5. Lugh ha detto:

    Si, comunque è lui l’autorità che per primo ha sparato la stupida parola “vergogna” su Lampedusa.

    Inoltre ho sempre trovato disgustosa la spocchia della sinistra di ergersi al di sopra del popolo, ma adesso non posso che condividere l’atteggiamento. Con Lampedusa, così come qualsiasi questione riguardanti la correttezza politica, il popolo dimostra di essere solo una mediocre massa di pecoroni ammaestrati che sbraita slogan idioti tirando fuori capri espiatori di comodo. Ovviamente la strage di Lampedusa è colpa di chi ha appiccato il fuoco sul barcone, ma essendo “boveri negri” anche loro, meglio puntare sui potenti bianchi in giacca e cravatta. Per carità, idioti anche loro come il popolo ammaestrato, dopotutto Letta è andato a piagnucolare da Barroso perché l’Europa non fa niente (come se Francia, Germania e Gran Bretagna non avessero più immigrati di noi) e Barroso si è pure unito al coro tirando fuori le sue migliori lacrime di coccodrillo. Ma che la piantino! Ci riesce Malta a respingere i barconi. Io prenderei Letta, Bergoglio, Kienge, Boldrini e il bestiame che gli vanno dietro per un orecchio, li farei inginocchiare sui ceci con in testa un cappello conico con su scritto “asino” e comincerei a urlargli nelle orecchie “vergognassassini” e tutto il loro repertorio (perché come bravi pappagalli conoscono sì qualche parola, ma evidentemente le dicono pur non sapendo che significhi).

  6. Vuk ha detto:

    Ne approfitto per chiederti come mai i miei commenti sul tuo blog non sono ancora stati pubblicati.

    Io invece mi chiedevo perchè non li avessi scritti…

    C’è stata la transizione tra due piattaforme commenti in blogger (quella di blogger, proprio).

    Vedrò nel filtro spam e proverò a vedere di capirci qualche cosa.

    Comunque tu sei fuori, il commento con le coordinate in codice è da nobel della letteratura demenziale. 😀

    Hai presente mister burns quando pensa all’irlandese sciancato? (puntata in cui costruisce il casino)

    Ecco, faccio uguale, rido senza riuscire a riprendermi ogni volta che mi capita di pensare a certi “dialoghi”.

  7. Vuk ha detto:

    Lugh,

    veramente a me sembra che i media rompano i coglioni con un volume molto più alto della gente normale.
    Anzi penso che sia l’ennesimo caso mediatico gonfiato dal nulla.
    Semplicemente dicono l’esatto contrario (i media) di ciò che la maggior parte della gente pensa ( (ah, già il popolo “pueblo” di internet è solo un ammasso di coglioni che ripete slogan da centro sociale, se dovessimo basarci su tale popolo dovremmo pensare che il 50% della popolazione vota pd il 45% m5s con i restanti partiti divisi tra il 5% rimanente).

    Francamente il fatto che la sinistra si erga “sopra il popolo” (dicendo di rappresentarlo)secondo me ha causato danni incalcolabili nella cultura popolare e in ciò che si esprime.
    Io non posso dire che mandare i vecchi computer in africa è una cagata che serve solo a non pagare le tasse di smaltimento (coi computer che finiscono nelle discariche africane all’istante), altrimenti sono un affamaneri guierrafondaio reazionario. Per dirne una.
    QUesto è l’effeto a lungo termine del paternalismo e del dominio culturale della sinistra nella guerra fredda.

    Anche in questo momento i media mentono spudoratamente fingendo di far passare (con interviste politicamente corrette strapilotate ad esempio) un messaggio “condiviso”.

    Beh, indovina. Non ho ancora sentito uno che abbia detto qualcosa di diverso da vincenzillo.
    ANche se io di politica non ci prlo molto.

  8. vincenzillo ha detto:

    Lugh, “Si, comunque è lui l’autorità che per primo ha sparato la stupida parola “vergogna” su Lampedusa.”

    Lui però ha parlato come autorità morale, quindi io l’ho intesa come “ragazzi, qui bisogna fare di più per sti poveracci”. E ha condannato anche il traffico di esseri umani, che invece in molti discorsi dei politici è solo un breve inciso di rito.

    Quanto all’Europa, non costa nulla venire qui e dire frasi generiche. Si saranno sentiti costretti, immagino. Li voglio vedere alla prova dei fatti, sulle misure da prendere e soprattutto sulle idee che le sorreggono.

  9. vincenzillo ha detto:

    Vuk, “Anzi penso che sia l’ennesimo caso mediatico gonfiato dal nulla.”

    Non sono d’accordo sul “nulla”. Più di cento morti non sono proprio “nulla”. Il vero punto, per me, è che i media, con il loro moralismo e il politicamente corretto, finiscono per distorcere tutto, dando un SIGNIFICATO FALSATO a quelle morti. Invece di aiutare la gente a capire davvero cosa accade e quali siano le soluzioni possibili, non fanno altro che appellarsi al sentimentalismo, al volemose bene e al blablabla. Come molti politici, ma con una maggiore responsabilità “intellettuale”, secondo me.

  10. Lugh ha detto:

    E ovviamente Boldrini e Kienge colgono la palla al balzo per eliminare il reato di clandestinità… si, perché questo dovrebbe evitare alle barche di affondare!!! “Perché i pescatori che salvano i naufraghi vengono perseguiti dalla legge” gridano le cornacchie, ma quali pescatori sono stati perseguiti?! Magari inauguriamo anche un servizio di traghetti pagato dallo Stato (ovviamente).

    Sono la stessa gentaglia che da sempre sostengono Al Qaeda e le “primavere arabe” e che poi ci vengono a dire di fare NOI mea culpa perché un migrante ha per sbaglio dato alle fiamme la sua barca. Nell’Occidente politicamente corretto la logica è la più grande latitante di sempre. Ci capitassero ‘sti fenomeni su uno di quei barconi diretti però verso l’Africa, voglio proprio vedere se là incontrano dei fessi come loro.

  11. Vuk ha detto:

    Sul “nulla” riferito ai cento morti (di cui in effeti non mi importa alcunchè) hai ragione. Lapsus rivelatore di quanto me ne freghi, anche della questione in genere dopotutto.

    Ma d’altronde sono almeno quindici anni che ogni volta che si prova ad affrontare questo argomento non si fa altro che alimentare il rivoltante moralismo e la granitica idiozia di personaggi come la Sboldrini.
    Almeno avessi mai sentito i marxisti superstiti (quidni non la Sboldrini stessa) parlare di immigrazione come dumping salariale (che è una delle cose che spinge gli operai a sfanculare la sinistra). Persino io lo capisco, che non ho mai studiato un briciolo di scienze politiche.
    MA purtroppo il punto è che in questo modo il loro marcio e stupido costrutto ideologico si distruggerebbe contro la realtà, quella cattivona.

    “Evitiamo pericolosi nazionalismi, compagni!”

    Ma vadano affanculo. Loro e il loro paternalismo di merda, che poi serve soltanto a nascondere il marcio nelle fondamenta del “progetto politico” (termine che mi pare azzardato dato l’odore di fogna che emana) che è l’ideologia secolarista.
    Lugh, davvero non so come tu faccia ad apprezzare il paternalismo tradizionale della sinistra, visto che disprezzi i suoi prodotti di lungo termine, cioè quelli che vediamo ora.

    PS
    Lugh, i commenti al post sulla pace sono una roba da crepare dalle risate. Io direi che è record di “testasottolasabbismo” e di perseveranza nel cercare scientemente la perdita di ogni inibizione all’idiozia.

  12. vincenzillo ha detto:

    Lugh, “E ovviamente Boldrini e Kienge colgono la palla al balzo per eliminare il reato di clandestinità… si, perché questo dovrebbe evitare alle barche di affondare!!!”

    Ma come, non lo sai? Da oggi le barche non affonderanno più per legge! Il referendum Boldrini-Kyenge abroga la gravità, e contemporaneamente la legge di stabilità stabilizza tutti gli scafi e tappa tutti i loro buchi, non solo quelli di bilancio!

  13. vincenzillo ha detto:

    Vuk, a proposito del tuo blog, io ricordo solo un tuo vecchio blog, dove ultimamente ho trovato solo vecchi post. o ce n’è un altro?

  14. Lugh ha detto:

    “Lugh, davvero non so come tu faccia ad apprezzare il paternalismo tradizionale della sinistra”

    Ma non lo apprezzo proprio per niente!

  15. Lugh ha detto:

    Ah, e comunque Gelmini dev’essere un servo della perfida Albione, visto la sua mancanza di rispetto verso il nobile celtico Shem O’Kilegg, che rasenta la perculata pura.

  16. Vuk ha detto:

    Lugh, non fare nomi, dai.

    Riguardo al paternalismo mi riferivo a questa tua frase

    “Inoltre ho sempre trovato disgustosa la spocchia della sinistra di ergersi al di sopra del popolo, ma adesso non posso che condividere l’atteggiamento.”


    E’ proprio il metodo, l’atteggiamento, la spocchia da “perfetta scienza socialista”, ovvero il paternalismo ad avere alimentato tanta perversione logica e politica.

    Il problema è proprio il metodo, che non ammette discussioni che non siano basate su assunti conformisti.
    Il dibattito diventa una pagliacciata se ad esempio si lascia passare l’idea, anche solo implicitamente, che il nazionalismo è per il male, l’internazionalismo per il bene.
    E’ solo un esempio, ma abbastanza condiviso da quel mostro che è “l’opinione pubblica”.

    Se il nazionalismo ha il difettaccio di fallire nel creare benessere nel momento in cui gli interessi egoistici di uno stato si scontrano con quelli di un altro, l’internazionalismo allora ha il difettaccio di partire dal presupposto che vietando sul nascere le cattive intenzioni nazionaliste tutti diventino agnelli. Insomma, fa abbassare delle difese (quelle nazionali, che difendono una comunità dal’aggressività delle altre) fisiologiche.
    E invece il primo ad abbassare la guardia è spesso stato il primo a cadere (banalmente se ci sono due persone che si tengono sotto tiro con la pistola a vicenda… dovranno abbassare le pistole nello stesso istante e nessuno dei due dovrà essere in grado di fare del male all’altro a mani nude). Sono cose che aldilà del cicaleccio politico capiscono anche i più caproni tra i criminali dorgati. Ma nel “dibattito” si parte da assunti idioti che entrano in conflitto con la realtà, con gli effetti nefasti.

    Secondo me non è con un’autoritarismo (implicito o meno) privo di sistemi di controllo che si costruisce un sistema più funzionante.

    Gli illuministi provarono a ideare uno stato in grado di autocorreggersi.

    Non sempre funziona, spesso è elefantiaco e malfunzionante (non quello italiano, che ha delle “particolarità”), insomma è perfettibile. Ma è di sicuro meglio che non avere NESSUN sistema di controllo del potere (democratico o meno che sia, culturale o “ufficiale”).

    D’altronde a riprova del monologo appena fatto…

    Hai mai sentito qualcuno dire che la retorica del PCI (o del PD, o del Partito Socialista Francese, o dei socialdemoocratici nordici) in qualche caso possa essere stata merdosissima demagogia camuffata da discorso intelligente?
    Io no. L’opinione pubblica non accetta ragionamente semplici e verificabili come questo.
    Potrebbero anche essere esattissimi, ma semplicemente… non si possono fare, non vengono nemmeno considerati.

    E’ semplicemente il vecchio bigottismo aggiornato alla versione post anni ’70.

  17. Vuk ha detto:

    VIncenzillo.

    I vecchi post non ci sono più, solo quattro cose scritte per Lugh, che però… boh non riesce a commentare… uhm… efficacemente… sembra.

    Lugh, sarà il karma.
    Hai commesso cattive azioni coi tuoi commenti e ora… 🙂

  18. Lugh ha detto:

    Vuk

    Beh, io attaccavo proprio i lampedusani che starnazzavano i soliti “vergognassassinibuffoni” contro i coccodrilleschi Letta e Barroso, dimostrando di essere i soliti cacciatori di polemiche a buon mercato infarciti di retorica da due soldi. Il mio non era paternalismo, ma puro disprezzo per un popolo così boccalone.

  19. Lugh ha detto:

    Vuk

    P.S. (aggiunto solo perché non volevo fermarmi al 17° commento). Penso che il nostro comune amico si ritroverà coinvolto in un Independence day all’amatriciana.

  20. Lugh ha detto:

    19° commento l’ultimo! Mannaggia.

  21. Vuk ha detto:

    Allora, riconosco di non avere nemmeno letto/visto la notizia. E credo che il mio fegato stia meglio per questo.

    Ma ribadisco, pur senza minimamente conoscere la situazione (ah, l’umiltà!), che mi pare strano che la gente se la prenda con chi non fa abbastanza per gli immigrati. Forse do per scontago che la persona quadratica media sia egoista come me (i benestanti, sempre di meno, invece sono vanitosi, provano piacere a parlare mentre hanno il culo al caldo, della serie “armiamoci e partite”), ma non credo affatto che rappresentino “il popolo”.
    Semplicemente si è montato un caso mediatico. Non la notizia. Il dibattito. E? completamente montato dal niente. Nessuno che io conosca inizierebbe un dibattito sull’argomento partendo dai presupposti fatti partire dai giornali. E nessuno eviterebbe accuratamente analisi un minimo più approfondite come vedo fare.

    L’impressione è quella. Io non ho mai sentito tanta gente ripetere cazzate tipo “Poveriiiiiiiiiiini, poveriiiiiiiini [continua in loop per dieci interviste]” “Eh, ma anche noi emigravamo…”**, nè sui media nè nella vita reale. Ora invece sì, ma solo sui media, perchè il messaggio è talmente distante che nemmeno attecchisce, tranne che presso i cattocomunisti.
    Anzi, nella vita reale ho sentito ben altro, talvolta anche da persone “di sinistra”.
    Sarà un’impressione sbagliata mia, ma intento è piuttosto viva e presente.
    Anche perchè, in un momento come questo in cui non si vuole minimamente parlare del problema economico principale, ovvero la compressione dei redditi/consumi/salari/spesapubblica europea (e italiana) è il freno della ripresa mondiale (traduzione: stanno facendo bestialità atroci che percepisce come tali perfino l’ultimo degli spazzini del Sud Europa), in cui non si PUO’ nemmeno contare sul circo della politica -e l’astensionismo parla chiaro- il giochetto di creare “tensione” fasulla facendo passare per condivisi messaggi che la gente non pensa è l’unico modo di riempire il vuoto totale che si avverte accendendo la televisione.

    RIcorda farenheit 451.
    I caccia che fischiano sopra le case e “LA Famiglia” che continua a parlare, ridere, cantare.
    Solo che questo è il mondo reale, non fiction, e sempre più gente non accende nemmeno più la tv.
    E’ solo la piramide dei bisogni in fondo.
    Se si indicasse un nemico (immigrati, europa, fisco…) e si bombardasse allo stesso modo la popolazione su una cosa vera (almeno in parte) accadrebbe ben di peggio che profonda avversione per lapolitica. Le reazioni delle masse sono sempre stupide, perchè sono disordinate e vanno dove è più semplice andare, in direzioni distruttive.
    Però se avessero fatto scelte giuste in passato, se non avessero imbottite le orecchie delle persone di cazzate (tipo, per rimanere in tem “fanno un lavoro che gli italiani… sono schizzinosi, sai, cioè…”) ora i media stessi non arrancherebbero a questa maniera.
    Se fossero stati più umili e onesti (ovvero NON paternalisti) avremmo una società un poco migliore e forse dei cittadini meno assetati di sangue.
    A furia di scherzare col fuoco (= il bisogno di sconvolgere, fare audience…) ci si scotta.

    ** su questa potrei scrivere per un bel po’, partendo dal fatto che “NOI”, siamo i discendenti di chi è rimasto in Italia, passando per il razzismo implicito nella frase, fino ad arrivare alla sterile imbecillità del commento in sè. Insultandone un poco il moralismo di fondo.

  22. Vuk ha detto:

    Ah, non dimentichiamo che a lampedusa gli abitanti della profonda terronia votano Lega NOrd in gran numero.
    Proprio non riesco a fare finta di non sentire puzza di bruciato.
    Probabilmente ad urlare saranno stati i soliti catto/comunisti impegnati nel sociale che lavorano lì (mia cugina, che ora è in grecia a fare volontariato coi disabili fino a giugno, è una di loro, lavorava in una cooperativa con gli immigrati minorenni appena arrivati senza i genitori).

    O magari saranno i noTav in trasferta organizzata.

    Davvero proprio non riesco ad immaginare gente che nemmeno può più vivere tranquillamente nella propria isoletta povera (e bellissima) lamentarsi che non arrivano abbastanza immigrati.

    Dai, gli striscioni e gli slogan secondo te sono roba da gente normale, comune?
    Da quello che so io la gente comune cerca di portare nel piatto dei propri figli il cibo.

    Proprio non mi convinco che siano il popolo.
    COme non lo erano i “ragazzi” che “volevano cambiare le cose” negli anni 70.
    Erano un mucchio di stronzi numericamente limitato che hanno peggiorato la qualità della vita a milioni di persone, per anni.
    E i contestatori di lampedusa, invece?
    Mh… Mah!

  23. Lugh ha detto:

    In effetti neanch’io conosco fenomeni del genere, e io vivo nella rossa Romagna circondato da piddini e grillini (e Grillo mi pare che una volta tanto abbia detto una cosa sensata su questo). Di seleniti non ne conosco, ma quelli stanno proprio su un altro mondo (e dopo questa battuta vado a nascondermi in cantina). Ma allora sorge un dubbio: tutta ‘sta gente che riempie piazze e web, da quale fogna sono usciti fuori?! È proprio vero, più un gruppo è piccolo più rompe i coglioni.

    E su Gennar Gentu “aspettati ulteriori news, il momento del contatto è vicino”.

  24. Vuk ha detto:

    E su Gennar Gentu “aspettati ulteriori news, il momento del contatto è vicino”.

    A me m’ha bruciato uno dei personaggi preferiti!
    Su consiglio del tizio che cerca di conversarci per davvero, ha eliminato i commenti del buon Calogero il battagliero.

  25. Vuk ha detto:

    Avevo scritto anche un commento sprezzante in cui parlavo di campi di addestramento delle truppe e del fatto che la sua “siluhette” gli impedirebbe di completare la prima parte dell’addestramento. A firma Calogero. Non è passato.
    (Calogero e i suoi amici avevano abbattuto diversi velivoli non identificati e quasi rapito dei politici della zona, che poi sarebbero stati usati e “avrebbero pagato duramente”… forse ho esagerato in effetti)
    😦

    A me fa ridere andrea e anche il suo fare dei periodici riassunti di quanto sia ridicola la situazione, però ogni tanto dovrebbe farsi i cazzi suoi.

    COmunque, guarda, per un bel po’ non potrò stare molto appresso. Mi annoterò giusto le idee buone quando mi vengono, forse (ho una memoria davvero pessima).

    Ma per un mese… Nada. Qualche minchiatina su persoanggi già inventati… forse.

    PS
    Ho provato a usare un “nice name”/bestemmia criptata. Vediamo un po se compare.

    PPS
    VIncenzillo, scusa, mobbasta. Lugh, mandami una mail.

  26. vincenzillo ha detto:

    Vuk/Lugh, “PPS
    VIncenzillo, scusa, mobbasta.”

    Ecco, direi che sia decisamente il caso.

  27. Vuk ha detto:

    Ecco, direi che sia decisamente il caso.

    Azz, se t’ho fatto perdere la pazienza siddarthiana devo aver tirato davvero la corda… Scusa.

  28. vincenzillo ha detto:

    Vuk, “Azz, se t’ho fatto perdere la pazienza siddarthiana devo aver tirato davvero la corda… Scusa.”

    Scuse accettate.
    E per il futuro, mi raccomando, un po’ di continenza!

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...