Quel bruto maschilista capitalista di Marchionne

Se da qualche anno a questa parte avete l’impressione che le pubblicità siano praticamente tutte uguali, specie quelle italiane, avete ragione. Se per caso vi chiedete perché, sappiate che a mettere i bastoni fra le ruote dei poveri creativi italiani ci sono mille fattori. Per esempio, quel simpaticissimo miscuglio di femminismo e operaismo, che è la riedizione anacronistica dell’anticapitalismo duro e puro di trent’anni fa, e che oggi ama praticare uno degli sport nazionali, dare addosso a Marchionne (qui).

Annunci

2 commenti su “Quel bruto maschilista capitalista di Marchionne

  1. peppone ha detto:

    Non ti preoccupare, non se ne accorge assolutamente nessuno, se c’è un prodotto sulla cui qualità non ho mai visto nessuno lamentarsi è la pubblicità.
    Se ne accorge forse chi ci lavora e nel peggore dei casi il committente, ma chi altro vuoi faccia attenzione?
    Vedo io quanto il normale consumatore non capisca niente degli aspetti qualitativi di quei prodotti di uso comune che riguardano l’ambito produttivo che mi da da mangiare da 35 anni, figurati quanto faccia caso ad una cosa che è considerata al di fuori del suo ambito poco più che un fastidioso rumore di fondo.

  2. vincenzillo ha detto:

    peppone, “Se ne accorge forse chi ci lavora e nel peggore dei casi il committente, ma chi altro vuoi faccia attenzione?”

    Eh, anch’io ho questa impressione.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...