Ridere a un funerale

La settimana scorsa, ai funerali di Franca Rame, davanti al teatro Strehler di Milano, suo figlio Jacopo Fo se n’è uscito con questo urlo da capopopolo:

Dio non solo è comunista, ma è anche donna! Ed è per questo che noi cambieremo il mondo!

Ero a casa, e confesso di essere scoppiato a ridere sonoramente. Non mi era mai capitato, guardando le immagini di un funerale. Ma trattandosi di artisti, tutto è lecito, no? Per di più, trattandosi della moglie di un guitto, confido che non se la sia presa più di tanto.

Update 3-6-13 h. 12.36. Se qualcuno pensasse che Jacopo Fo sia stato posseduto dallo spirito della buonanima di don Gallo, gli ricorderei che tra i due stili di pensiero c’era una differenza abissale: l’accento genovese. E posso assicurare che Jacopo Fo non ce l’aveva.

Annunci

4 commenti su “Ridere a un funerale

  1. Guido ha detto:

    Qualis pater, talis filius.

  2. vincenzillo ha detto:

    Guido, “Qualis pater, talis filius.”

    Sai, al di là dell’appartenenza esplicita di entrambi al lato “giusto” della cultura, della politica e della storia, per quel poco che ho seguito il padre, non ricordo di avergli sentito nominare il comunismo, di recente. Sentirlo gridare dal figlio a squarciagola, nel 2013, è stato come una fucilata a freddo. Da cui la mia risata. Ma ripeto, lo seguo talmente poco che magari anche il padre lo cita sempre, e io me lo sono perso.

  3. […] Dopo averci lasciati a bocca aperta con la geniale promessa “snellire dormendo”, Somatoline ci fa pisciare addosso dal ridere, con il nome di un prodotto: “urto zone ribelli”. Con un nome così, lo spot non è all’altezza, perché avrebbe meritato di più, chessò, un’invasione dei marines sui fianchi e sulle natiche della solita topolona, per sedare la “ribellione” delle cellule adipose in uniforme cubana. Comunque, li voglio ringraziare: non ridevo così dai tempi dei funerali di Franca Rame (qui). […]

  4. […] Pare che il nuovo sindaco di Roma, il Pd Ignazio Marino, sabato scorso non sia andato al gay pride della sua nuova città. Apriti cielo! Il suscettibile “comitato” ha subito fatto sapere che lo ritiene “irrispettoso e offensivo”. Ma questo è niente: sentite la sua ardita giustificazione: “Avevo un impegno con la famiglia” (qui). Ha proprio detto “famiglia”?? Ma questo è parlare di corda in casa dell’impiccato!! Da uno dei massimi cultori del politicamente corretto, e per di più de sinistra, non me lo aspettavo. Molto meglio le zelanti Josefa Idem e Laura Boldrini, che ci sono andate con tanto di libro e moschetto (qui). Quanto al “comitato”, visto che il nome della loro ideologia significa “gaio”, “allegro”, sono sicuro che non se la prenderanno per i miei lazzi innocenti. Comunque, li devo ringraziare, perché non ridevo così dai tempi dello spot Somatoline (qui) e del funerale di Franca Rame (qui). […]

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...