Sempre il solito Grasso / 1

L’unica cosa veramente degna di essere letta sull’orrenda cagnara in corso tra i giustizialisti sono le poche righe dell’Andrea’s version di oggi (qui). Tuttavia, tanto per essere coerente, vi segnalo anche una mia letterina al Foglio, pubblicata online (qui):

Scusate, ma non è il presidente del Senato?

Quando Pietro Grasso era procuratore antimafia, si poteva capire – non accettare, ma capire – che facesse certe dichiarazioni allo scopo di sostenere le sue tesi accusatorie. Ma oggi, che è il presidente del Senato, come fa ad andare in tv e dire ancora cose come questa, che leggo su Repubblica: “Forse ci sono ancora cose da scoprire più grosse che non una trattativa che ponga al centro il 41 bis. Forse ci sono ancora cose più gravi da scoprire”. Il solito stile, dire e non dire. Ma oggi riveste una carica ancora più alta.

E, per continuare con la coerenza, a brevissimo posterò un altro paio di cosette.

Annunci

2 commenti su “Sempre il solito Grasso / 1

  1. […] la sintesi (qui), voglio fare anche l’analisi. Di cosa? Dello stile di Pietro Grasso. Quell’ambiguo […]

  2. […] la mia trilogia su Pietro Grasso, primi due capitoli (qui) e (qui), con un’ultima considerazione per i pochi amatori che hanno avuto il fegato di […]

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...