Sempre il solito Grasso / 2

Dopo la sintesi (qui), voglio fare anche l’analisi. Di cosa? Dello stile di Pietro Grasso. Quell’ambiguo dire e non dire, che lo accomuna ad Antonio Ingroia e ad altri figuri altrettanto “riveriti”. A proposito, dove sono i fanatici del “senso nobile delle istituzioni”, pronti ad appellarsi all’Onu se Berlusconi scorreggia nel suo giardino di casa? Come possono accettare che la seconda carica dello stato metta in discussione lo stato stesso? Sentite cosa ha detto ieri sera sulla grande bufala della trattativa stato-mafia a Piazzapulita, (fonte: Repubblica (qui)). Con mio commentino sapido.

Io valuto i fatti”.

Ci mancherebbe, era un magistrato.

La cosa peggiore è avere delle intuizioni e non poterle provare.”

Eh no, già qui non ci siamo. Sta forse dicendo che la verità è che trattativa ci fu, anche se non si può provarlo?

Ma sino a quando non ho le prove, io non parlo e non ne parlerò neanche stasera.”

Ah, beh, allora è una persona seria, non accusa a vanvera, lei, magari approfittando della sua enorme autorità, o della sua grande autorevolezza presso una grossa fetta della società.

La trattativa comporta una conclusione con un accordo. Questo forse deve essere ancora pienamente dimostrato.

Come, forse?

Sono convinto che bisogna cercare la verità, che dobbiamo fare di tutto per trovare la verità.

Giusto, giustissimo!

Però forse ci sono ancora cose da scoprire più grosse che non una trattativa che ponga al centro il 41 bis.”

Come, scusi, non aveva appena detto che non parlava?

Forse ci sono ancora cose più gravi da scoprire“.

Certo, certo, come no. Tipo come mai, a questo punto, mi venga da citare Beppe Grillo, quando apostrofava i politici nei suoi raduni. Aiutino: inizia con la “V”, e finisce con una parte del corpo poco nobile.

Annunci

5 commenti su “Sempre il solito Grasso / 2

  1. Frank77 ha detto:

    L’errore Grasso lo ha fatto decidendo di scendere in politica.Perchè adesso tutto il suo operato potrà essere strumentalizzato in chiave politica,come Travaglio ha appena fatto.

  2. vincenzillo ha detto:

    frank77, “L’errore Grasso lo ha fatto decidendo di scendere in politica.Perchè adesso tutto il suo operato potrà essere strumentalizzato in chiave politica,come Travaglio ha appena fatto.”

    Il suo operato era già da sempre “strumentalizzato” in chiave politica. Molto prima che lui scendesse in politica. E metto le virgolette su “strumentalizzato”, perché avveniva tutto con il suo pieno consenso. Soltanto, con due enormi differenze. Primo, veniva usato contro la parte politica opposta, il Pdl. Secondo, lui, in quanto magistrato, era intoccabile. Troppo comodo. Sai, in fin dei conti, vedi anche il grande successo di Ingroia, l’ingresso in politica di certi figuri ha dei risvolti molto positivi per l’Italia.

  3. […] la mia trilogia su Pietro Grasso, primi due capitoli (qui) e (qui), con un’ultima considerazione per i pochi amatori che hanno avuto il fegato di seguirmi fino […]

  4. Frank77 ha detto:

    “Il suo operato era già da sempre “strumentalizzato” in chiave politica. Molto prima che lui scendesse in politica”
    Non mi pare,anzi veniva molto lodato per la sua imparzialità.Ne mi pare che venisse usato contro il PDL,visto che fu proprio il PDL ha fare una legge ad personam per segare le gambe a Caselli e favorire la vittoria di Grasso alla direzione antimafia.

  5. vincenzillo ha detto:

    frank77, ““Il suo operato era già da sempre “strumentalizzato” in chiave politica. Molto prima che lui scendesse in politica”
    Non mi pare,anzi veniva molto lodato per la sua imparzialità.Ne mi pare che venisse usato contro il PDL,visto che fu proprio il PDL ha fare una legge ad personam per segare le gambe a Caselli e favorire la vittoria di Grasso alla direzione antimafia.”

    Sai, stiamo parlando di un nemico dichiarato e di uno che, invece, si maschera molto bene dietro la sua superiore doppiezza. Al Pdl devono aver ragionato così: se proprio antimafia dev’essere, allora meglio quello che in apparenza è il male minore. Ma poi guarda cosa succede, di fatto, con l’infame inchiesta sulla inesistente trattativa stato-mafia. Fai fare un bel sondaggio a Mannheimer e vedrai che, per la gente, l’unico partito coinvolto è Fi-Pdl. Di cui Conso, come tutti sanno, era il leader. E infatti, nota la mossa del furbastro, che ho ricordato in fondo al mio post: sviare l’attenzione dal 41bis, perché così può continuare a eternare il suo teorema. E a trarne vantaggio.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...