La vittoria che brucia più di una sconfitta

Salire sul ring con 10 punti di vantaggio e poi ridursi a vincere con lo 0,4% è un colpo tremendo, anche per il pugile più scafato. Bersani, scafato lo è, ma lo sarà abbastanza? Intanto, si può capire lo smarrimento e lo sconcerto del partito, e la rabbia scomposta dei soliti esagitati su facebook. Comunque, il Pd ha già l’occasione di salvare il salvabile, stringendo la mano che Silvio Berlusconi gli ha già teso. A proposito della famosa “responsabilità”…

Annunci

10 commenti su “La vittoria che brucia più di una sconfitta

  1. Topenz ha detto:

    E’ l’unica soluzione. Ma bisogna vedere se alla ns classe dirigente è rimasto un briciolo di intelligenza o vanno verso l’autodistruzione. Ho messi i voti… vieni a vedere…

  2. Zamax ha detto:

    Ehilà, come va? Visto che non eravamo morti? Se penso a quel milione e mezzo di schede bianche e nulle.. se penso che con qualche punto in meno di astensionismo…, se penso all’uno per cento di Giannino… ma così ha voluto Dio e io credo fanaticamente alla diabolica sapienza della Provvidenza 🙂

    Comunque il risultato di ieri significa che il centrodestra è questo, che è vivo, che è Berlusconi, che è il PDL, che non è eliminabile, e che non ha alternative. Fino a dove vorranno arrivare giornaloni e politici avversari nel negare la realtà? Adesso la sinistra è al solito bivio: sceglie la piazza, il fariseismo legalista, il vero populismo o va finalmente a Canossa, dal Berlusca?

  3. Zamax ha detto:

    A proposito. Qualche tempo fa, e non è proprio tanto tempo fa, dissi che Lega Nord, al contrario di quanto si andava dicendo in giro, non stava affatto soppiantando il PDL al nord, ma che aveva raggiunto l’apogeo.
    Oggi dico lo stesso di Grillo. Il movimento di Grillo somiglia ad una manifestazione ereticale di tipo medievale, un incendio violento e subitaneo, ma facile a spegnersi.

  4. Topenz ha detto:

    Nei disegni della Provvidenza, probabilmente, il movimento di Grillo ci ha risparmiato 5 anni di Pd-SeL…

  5. vincenzillo ha detto:

    zamax, “Ehilà, come va? Visto che non eravamo morti? ”

    Uellà, che allungo prodigioso, manco Usain Bolt!!! Ci siamo, eccome se ci siamo. Devi vedere i becchini su facebook, che delusione: hanno lì la cassa da morto pronta da vent’anni e non la possono usare. Ora c’è qualcuno che dice che a essere morto non è il Pdl, ma l’Italia intera. Haha! E va beh. Anch’io sono proprio curioso di vedere cosa farà il Pd. Ah, sì, ricordo la tua previsione sulla Lega: che dire, come sempre hai bloggato nel deserto, e avevi ragione. Un urrà per zamax, un urà per il Pdl!

  6. vincenzillo ha detto:

    topenz, “Nei disegni della Provvidenza, probabilmente, il movimento di Grillo ci ha risparmiato 5 anni di Pd-SeL…”

    Mi sa che hai ragione. (Appena ho un attimo vengo di là, ora sono di corsa)

  7. peppone ha detto:

    Posso capire che l’idea sia “mal comune mezzo gaudio” ma non vedo grandi motivi di ottimismo.
    Lasciando perdere le idiozie come considerare schede bianche nulle e astensioni come voti persi solo da una parte politica l’aritmetica non è un opinione: il pdl ha dimezzato i voti dal 2008 a oggi, da 14 milioni a 7 miioni.
    In effetti sembra evidente che i risultati di queste elezioni siano dovuti per il 99% al tracollo del PD e che la mirabolante rimonta dal punto di vista del numero effettivo di voti raccolti sia decisamente risibile.
    Se il PDL veniva dato al 18-19% prima del ritorno di Berlusconi e poi ha preso il 22% è forse esagerato parlare di MIRACOLO.

  8. peppone ha detto:

    La prospettiva di un governo debolissimo che si presenta a me sembra comunque molto buona.
    Grande è la confusione sotto il cielo. La situazione è eccellente
    1) C’è la possibilità per chi non ascolta le stupidaggini dei cretini di partito di fare buoni affari usando semplicemente la logica, come ho fatto quando era caduto il SIlvio.
    2) Tutte le mirabolanti assurdità che i più ingenui si sono bevuti su restituzioni di tasse, salvataggi BIS di Alitalia, irrilevanza dello spread e deliranti idee di sottomissione dei mercati cattivi alle esigenze della politica sono finite dove meritavano , nel cesso, adesso si deve affrontare la realtà e non sarà gradevole.

  9. Anonimo ha detto:

    Stringi pure la mano a Berlusconi, ma poi conta le tue dita (proverbio arabo)

  10. vincenzillo ha detto:

    “Stringi pure la mano a Berlusconi, ma poi conta le tue dita (proverbio arabo)”

    Carina, come storpiatura dell’originale. (Se invece è un originale, è ancora più bello). Ma oggi, chissà perché, a me viene anche quest’altra:

    Tieni pure da conto le tue dita, ma al momento opportuno ficcane una in culo a Berlusconi (proverbio in uso presso la magistratura napoletana dopo il 1994)

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...