Assumi un contabile di sinistra. Adesso!!!

Nella tua vita i conti non tornano mai? Assumi un contabile di sinistra. Vuoi vincere la guerra che hai perso, propagandare impunemente il falso mito del partigiano rosso, evitare domande imbarazzanti sul tuo passato di comunista o sulla tua storia di italiano? Insomma, vuoi depenalizzare il “falso in bilancio storico”? Un contabile di sinistra è ciò che fa al caso tuo! Infatti, ha sempre la risposta giusta. Fascismo? Male assoluto. Mussolini? Male assoluto. Leggi razziali? Male assoluto. E in più, in omaggio solo per te, avrai a disposizione le esclusive funzioni: Reticenza, Omissione, Ricatto e Conformismo. Funzioni multimediali: valide su tutti i media! Tranquillo, nessun giornalista avrà mai il coraggio di ribattere nulla. Tipo che Silvio Berlusconi non deve fare molti conti, visto che non ha mai avuto appartenenze in alcuna ideologia, a differenza di te. O tipo che quando Berlusconi dice che il fascismo ha avuto luci e ombre, cose buone ed errori, sta esponendo un giudizio che, per quanto vago e abborracciato, è innegabilmente il segno che, per lui, il fascismo è una realtà storica con cui si può fare i conti, e non un’entità metafisica, a cui contrapporsi in blocco, solo per lavarsi la coscienza. E mi voglio rovinare: se ordini adesso, riceverai a casa il patentino di Vero Antifascista, con il bollo originale dell’ANPI! E in più avrai la stampa straniera che conta schierata al tuo fianco, contro il male assoluto di oggi. Che aspetti? Prenota subito il tuo contabile di sinistra, e farai crepare d’invidia i blogger che non contano nulla, come vincenzillo!

Update 28-1-13: pubblicata, in versione ridotta, sul Foglio online (qui).

Annunci

5 commenti su “Assumi un contabile di sinistra. Adesso!!!

  1. Zamax ha detto:

    Comunque è bello avere qualcuno che ti capisce… 🙂

  2. vincenzillo ha detto:

    zamax, “Comunque è bello avere qualcuno che ti capisce… ”

    Eh, lo so. Io, per esempio, devo ringraziare te, perché mi chiarisci e mi semplifichi molte cose politiche, che a volte intuisco, ma per le quali non troverei le parole, se dessi retta ai “professionisti” che “okkupano” i media. Lunga vita alla “corporazione dei dilettanti”! 🙂

  3. peppone ha detto:

    A dire il vero l’aspetto più stupido delle affermamzioni di Berlusconi è stato proprio il contrario di ciò che tu identifchi giustamente dicendo ” il fascismo è una realtà storica con cui si può fare i conti” dato che ha concluso l’intervista dicendo che gli errori italiani sono stati frutto di “una connivenza non totalmente consapevole” insomma meglio fare la figura dei coglioni che ammettere le proprie colpe, tipico penoso atteggiamento autoassolutorio italiano per cui le colpe sono sempre di qualcun altro.
    Ascoltare ciò che dice il tuo adorato SIlvio prima di parlare sarebbe utile….
    Gli Italiani hanno appoggiato il Duce e osannato Hitler perchè pensavano di sedersi al tavolo a spartirsi il mondo, mentre il cretino che li governava con l’autarchia portava al razionamento dei generi alimentari e con uno stato di polizia poco gradevole distribuiva bastonate e olio di ricino a chiunque si azzardasse ad aprire bocca.

  4. peppone ha detto:

    Dato che tu “capisci” Zamax, potresti spiegarmi con che fegato giudica “indegno di un monarca e umiliante per l’erede al trono” il comportamento della regine Beatrice d’Olanda che ha abdicato per stare vicina a suo figlio Friso, secondogenito, che è in coma da un anno dopo essere rimasto sepolto sotto una valanga a Lech, Austria, mentre sciava fuoripista. ?
    Capisco la necessità di insultare una persona al giorno ma accendere il cervello ogni tanto e informarsi prima di parlare sarebbe utile.

  5. vincenzillo ha detto:

    peppone, “Gli Italiani hanno appoggiato il Duce e osannato Hitler perchè pensavano di sedersi al tavolo a spartirsi il mondo”

    Io non so dire quanta gente ci credesse davvero e quanta no. Essendo cattolici, però, suppongo che in molti fossero fedeli al primo comandamento, e dunque quantomeno scettici sulla “semi-divinità” del duce e del suo compare. Invece, per quelli che ci credevano, credo che fossero accecati da un eccessivo “senso di appartenenza”. Qualcosa di simile a ciò che oggi porta gran parte dei giornalisti e degli opinionisti italiani ad aderire attivamente o a subire vilmente ciò che chiamerei il “fascismo morale”, stile Repubblica. Un fenomeno che ha un’origine ben precisa: la “rimozione” del fascismo dalla propria storia. Non è un caso se sono ipersensibili, sul tema fascismo. E questo, da italiano, io lo considero molto ma molto più grave di qualsiasi scemenza possa aver detto Berlusconi. Da cui, il mio post.

    “Dato che tu “capisci” Zamax”

    Io l’unica cosa che capisco di zamax è la sua infantile mania da template. Per il resto, rivolgersi direttamente a lui.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...