L’intellettuale mortifero / 1

Una delle specialità dell’intellettuale italiano medio è redigere certificati di morte. Metà burocrate, metà becchino, non passa giorno che non annunci la fine di qualcosa: politica, valori, calcio, legalità, ambiente, etica, pomodorino di Pachino, Berlusconi e il berlusconismo (notare che il berlusconismo, dal giorno della sua nascita, non avrebbe fatto altro che morire), partecipazione, famiglia, religione… Salvo poi essere puntualmente smentito. Su tutto. Pietrangelo Buttafuoco non fa eccezione. Ieri l’ho sentito al tg: “L’esito definitivo del berlusconismo è la consegna all’antifascismo della morte definitiva della destra.” Lascio a voi districare la matassa, se ce la fate. Per me, a essere morta è solo l’idea nostalgica che Buttafuoco ha della destra, ma questo è affar suo, non della destra. Ma soprattutto, applico anche con lui la mia linea editoriale: più roboante, più inappellabile, più assoluta è la sentenza, più roboante, più inappellabile, più assoluta sarà la mia pernacchia. Quindi, caro Buttafuoco: PRRRRRRRRRR.

Annunci

Un commento su “L’intellettuale mortifero / 1

  1. […] ho scritto di Buttafuoco (qui), ignoravo che avesse già annunciato la morte della destra per colpa di Berlusconi. Dove? […]

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...