Giustizia surreale

Nell’attuale situazione di assoluto disastro, la nostra giustizia potrebbe salvare la faccia soltanto se compisse un guizzo surrealista degno di un Salvador Dalì. Una bella scritta nelle aule di tribunale che ammettesse:

Ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti è puramente casuale.

Annunci