Prima pagina, ultima spiaggia

“Caos”, “disastri”, “scandalo”, “rischio globale”, “minaccia”, “in bilico”, “morsa”, “disastro”.

Tutto questo in soli 10 titoli. Anche per dei catastrofisti esperti come quelli di Repubblica, non c’è male.