La solita tribù e il solito capro espiatorio

Riassumendo: chi sapeva degli “inchini” che le navi facevano davanti a certe località? Costa Crociere sapeva, la Capitaneria di Livorno sapeva, l’ufficiale De Falco sapeva. Insomma, tutti sapevano: armatori, dirigenti, amministratori, ufficiali che registrano le telefonate, tutti. Eppure, chissà perché, alla fine lo stronzo è solo e soltanto uno. La cazzata più grossa viene usata per cancellare tutte le altre responsabilità, tutta la fitta rete di connivenze, reticenze, inadempienze. Oppure per sfogare le proprie frustrazioni. Oppure per farsi belli.

Ma guardiamo anche chi è che lavora alacremente a questa rimozione delle responsabilità, a questo lavacro della coscienza individuale e “collettiva”. A ben vedere, proprio quelli si riempiono la bocca con la verità, la responsabilità, la giustizia, e poi, ogni volta, non fanno altro che alimentare il linciaggio. Anche questa volta, la parte del leone la fanno gli zelanti giornalisti. Con l’aiuto dei loro amici procuratori, che si sono distinti per il loro senso di umanità. Poteva poi mancare la diffusione immediata delle telefonate? Per non dire dei meglio utenti facebook, i caproni 2.0, che sono già lì con forconi e ghigliottina. Perché lo fanno?

Per dimostrare che c’è anche un’Italia migliore, sana, con la coscienza pulita. E allora guardiamola bene, questa presunta “Italia migliore” e la sua logica. La logica del linciaggio. E’ una tribù che, per esorcizzare i suoi mali, trova sempre un capro espiatorio. In tutti gli ambiti, dalla politica alla marineria. La solita tribù, il solito capro espiatorio.

Annunci

12 commenti su “La solita tribù e il solito capro espiatorio

  1. Pietro ha detto:

    Forse non hai capito una cosa che la cazzata di far affondare la nave è un millesimo della colpa di Schettino, se nel momento del pericolo chi ha tutte le informazioni e tutti i mezzi per salvare più vite possibile, oltre ad averne anche la responsabilità e l’obbligo, scappa cercando anche di portare con sè TUTTI i suoi collaboratori, non fa una cazzata, compie un azione ripugnante schifosa e criminale.
    Dimostra disprezzo per le vite che gli erano state affidate, e non parlo in astratto io come caporeparto in un industria chimica a rischio ho dovuto anche affrontare situazioni molto critiche, anche se non a quei livelli e sono certo che chi ha una posizione di responsabilità, quando migliaia di persone dipendono da lui, scappa non può essere considerato un capro espiatorio, ma solo uno sterco di cane, che fortunatamente anche se dovesse scampare dalla galera non troverà mai più una singola persona disposta ad affidargli la minima posizione di responsabilità, dovrà andare a spalare letame col forcone.
    In certi momenti è normale avere paura, ma devi tenerla dentro, sai che il tuo dovere è fare il possibile, ti è stato insegnato cosa devi fare, lo sai benissimo, devi partire a testa bassa dare fiducia ai tuoi collaboratori e sperare che vada tutto bene.
    Puoi criticare quanto vuoi i giornali, giudici, armatori, dirigenti, amministratori, ufficiali, ma per pura masturbazione indeologica rifiutare di capire che l’azione di Schettino è stata enormemente odiosa e criminale, per cui anche lo spacciatore di droga o lo sfuttatore di prostitute minorenni in schiavitù è moralmente superiore a schettino.
    Se volete parlare di politica, di filosofia, di storia e di astratte cotstruzioni intelletuali fate pure, ma evitate di difendere i FURBI che approfittano di tutti i benefici di posizioni di rilievo e l’unica volta in cui devono prendersi qualche responsabilità lasciano migliaia di persone in pericolo di vita, i furbi del genere in tutto il mondo civile sono disprezzati dalla maggioranza della popolazione, non è questione di linciaggio, ma di sano senso di responsabilità.

  2. Anonimo ha detto:

    Secondo me devi fare un lungo respiro e non leggere repubblica per almeno un mese. Comincio a preoccuparmi…

    ferro

  3. leftheleft ha detto:

    schettino ha commesso un reato oltre ad una azione da vigliacco abbandonando la nave.
    riguardo alla carcerazione preventiva, oramai in italia viene usata come forma di tortura e di anticipo di pena fuori processo.

    ps:
    comunicazione di servizio: il link del tuo blog nel mio blogroll non so come mai non si aggiorna, ho provato a cancellarlo e rimetterlo ma nulla, boh.

  4. Frank77 ha detto:

    Sinceramente non vorrei che come al solito si ricadesse nella solita mentalità italiota,tutti colpevoli,nessuno colpevole.

  5. pietro ha detto:

    Io non vorrei invece che ci sia qualcuno convinto che la maggioranza degli italiani si sarebbe comportata come Schettino e che non esista un Italia migliore di un cretino che si rifiuta di fare il proprio dovere per il quale aveva ricevuto una preparzione specifica.
    Se veramente qualcuno pensa che gli italiani siano una massa di irresponsabili vigliacchi come Schettino, e che non esista una maggioranza di persone che in una situazione simile avrebbe fatto semplicemente il proprio dovere siamo veramente messi male.
    Io ho molta fiducia nella maggioranaza delle persone perchè per esperienza personale so che comportamenti abominevoli come quello di schettino sono molto rari.
    Gli italiani sono molto meglio di quento dica la coppia Zamax-Vincenzillo.
    Certamente adesso inizieranno i fini distinguo, che non si parlava degli italiani ma di una casta di giornalisti magistrati e politici ipocriti, ma se così la pensa come credo Vincenzillo ( su Zamax ho qualche dubbio visto che ritiene ci si debba vergognare di chi come De Falco ha fatto solo ciò che in quel momento era suo dovere ) dovrebbe utilizzare aktri argomenti, “un’Italia migliore, sana, con la coscienza pulita” esiste e fa il proprio dovere tutti i giorni, senza seghe ideologiche da militante di partito.

  6. vincenzillo ha detto:

    pietro, “Se veramente qualcuno pensa che gli italiani siano una massa di irresponsabili vigliacchi come Schettino, e che non esista una maggioranza di persone che in una situazione simile avrebbe fatto semplicemente il proprio dovere”

    A beh, a leggere i giornali e facebook, siamo un popolo di eroi, oltre che di navigatori. Davvero commovente.
    Ma il vero punto non è che cosa avrebbe fatto la maggioranza degli italiani, bensì se la parte d’Italia che oggi fa il linciaggio di Schettino, così come ha sempre fatto il linciaggio di altri, sia davvero così evoluta come pensa. Io dico di no: è una tribù arretrata e infame.

  7. vincenzillo ha detto:

    ferro, “Secondo me devi fare un lungo respiro e non leggere repubblica per almeno un mese. Comincio a preoccuparmi…”

    Magari fosse solo Repubblica. E’ praticamente tutta la stampa, praticamente tutti i tg, i bar, la chiacchiera, facebook. Quanti eroi, quanti navigatori, quanti procuratori in pectore, quanti linciatori di professione. Ma forse tu non sei sensibile a certe quisquilie.

  8. vincenzillo ha detto:

    leftheleft, “riguardo alla carcerazione preventiva, oramai in italia viene usata come forma di tortura e di anticipo di pena fuori processo.”

    Purtroppo se ne accorgono in pochi.

    “il link del tuo blog nel mio blogroll non so come mai non si aggiorna, ho provato a cancellarlo e rimetterlo ma nulla, boh.”

    Venerdì ho travasato tutto da splinder, magari dipende da quello, chissà. Tu hai già provato anche dopo venerdì?

  9. vincenzillo ha detto:

    frank77, “Sinceramente non vorrei che come al solito si ricadesse nella solita mentalità italiota,tutti colpevoli,nessuno colpevole.”

    Purtroppo, a ben vedere, la mentalità “italiota” si compone di due facce, solo apparentemente contraddittorie: una è quella che dici tu “tutti colpevoli nessun colpevole”, l’altra è quella che denuncio io, il “capro espiatorio”. Il cristianesimo, invece, insegna che la giustizia è una virtù, e non è un caso che sia parente stretta di altre 3 virtù: “prudenza”, tipo non divulgare le telefonate un secondo dopo averle registrate; “temperanza” nei commenti su stampa, tg e facebook; “fortezza” nel riconoscere le proprie responsabilità, dando prova dello stesso coraggio che si chiede giustamente a Schettino.

  10. leftheleft ha detto:

    ok, il problema del link nel blogroll (ma come minchia scrivo!!!) dovrebbe essersi risolto.
    bye 🙂

  11. vincenzillo ha detto:

    leftheleft, “il problema del link nel blogroll (ma come minchia scrivo!!!)”

    Eh l’uso del gergo tecnico è tra i primi effetti del governo tecnico. E può solo peggiorare! 🙂

  12. […] anni luce, ma solo una manciata di metri. Chi l’avrebbe mai detto? Io. A poche ore dal naufragio (qui) e poi anche (qui) e […]

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...