Datemi pure dello stronzo vendicativo

Ma quando B annuncia le dimissioni e il giorno dopo, cioè oggi, il cazzo di spread continua a salire, salire, salire, a me viene una voglia matta, ma proprio matta, di prendere tutti quelli che hanno passato questi ultimi, interminabili mesi a spiegarci, seri e compunti – tutti diventati grandi economisti! – ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, che dimettersi era l'unico modo per farlo immediatamente, istantaneamente, sedutastantemente, scendere, scendere, scendere… quelli che Zapatero, ah, Zapatero!… Ecco, io li prenderei tutti, uno per uno o anche tutti insieme, e gli dedicherei un lungo, caloroso, fragoroso e liberatorio:
VAF  FAN  CU  LOOOO!!!
————–

Annunci

25 commenti su “Datemi pure dello stronzo vendicativo

  1. anonimo ha detto:

    L'ipotesi che avrebbe dovuto farlo qualche mese fa' invece? E che ora sia un po troppo tardi?
     

    Zorro

  2. anonimo ha detto:

    Ma dai i numeri?
    Era ovvio. E comunque NON si è dimesso.

    Il default è a un passo.
    Forza Silvio, forza default. La stessa cosa

    ferro

  3. anonimo ha detto:

    ha detto: dopo l'approvazione della legge di stabilità… e intanto diceva che non ha la forza politica per farla approvare!

    Terminator o muoia sansone con tutti i filistei e tu TE NE COMPIACI!?!?!

    Ma cos'hai la cittadinanza alle far oer? di cosa campi? della rendita dei bond kazaki? pensi che sia tutto juve-inter? Quello sfascia tutto e tu fai il tifo per LUI?

    Ma rob de mat.

    ferro

    il captcha di questo post è "cassi". Amarizzimi direi.

  4. vincenzillo ha detto:

    zorro, "L'ipotesi che avrebbe dovuto farlo qualche mese fa' invece? E che ora sia un po troppo tardi?"

    Errare è umano, perseverare è diabolico. Dai, voglio essere buono: se me lo chiedi, ti do la possibilità di cancellare questo tuo commento, così non rimarrà per sempre in rete la tua diabolicità. Non sprecarla.

  5. vincenzillo ha detto:

    ferro, "Ma dai i numeri?
    Era ovvio. E comunque NON si è dimesso."

    Oggi mi sento buono, quindi voglio dare anche a te, perseveratore diabolico, la stessa possibilità che ho dato a zorro: se vuoi, cancello questi due tuoi commenti, così che non ne rimanga traccia eterna nella rete. Non sprecarla.

  6. anonimo ha detto:

    Cancella. Non cancellare. Fai quello che ti pare. 
    Abdicare alla propria intelligenza non è un buon segno ma è qualcosa che è impossibile impedire

    ferro

  7. anonimo ha detto:

    Saro' diabolico, ma credo che tutti stiano aspettando dei FATTI, una PROMESSA di dimissioni TARDIVA, che per giunta molti sostengono essere di dubbia validita' non va in questa direzione. Non sarebbe la prima promessa di berlusconi non mantenuta….

    Zorro

  8. vincenzillo ha detto:

    ferro, tu oggi arrivi a scrivere, oggi ripeto, DOPO l'annuncio delle dimissioni: "Quello sfascia tutto e tu fai il tifo per LUI?". E vieni a dire a me che non uso più l'intelligenza? Ma per favore.

  9. pierinolapeste ha detto:

    Dato che fino a ieri sostenevi la solidità della maggioranza deridevi come visionari chi diceva che il SIlvio aveva i giorni contati e vantavi l'intenzione del SIlvio  di fare riforme liberali ho come l'impressione che il tuo sia solo un modo di sfogare la tua delusione.
    Sfogati pure, ma ho come il dubbio che il declino del silvio sia solo all'inizio, o perlomeno è quello che credono gli investitori, chi ci mette i soldi VERi e non le promesse a vuoto ha scaricato Mediaset, che oggi ha perso il 12% di fronte ad una media del 4-5% della borsa.
    Insomma sembra che la stagione degli aiutini alle imprese del capo con soldi del contribuente sia finita, e questo indipendentemente da tutto il resto è un bene in sè.
    Come ti hanno fatto notare precedentemente comunque finchè non ci sarà un altra persone , chiunque, al posto del silvio chi ha i soldi, come me, aspetta alla finestra….

  10. anonimo ha detto:

    Mi unisco all'epitetto lungo, caloroso, fragoroso e liberatorio.
    Attendo insieme a te dotti, medici e sapienti con i loro contro-post parruccon-esplicatori.

    Guido

  11. pierinolapeste ha detto:

    PREVISIONE DI ZAMAX:
    l’inevitabilità di questa caduta sembra ancora più figlia di un fenomeno di autosuggestione di massa che della realtà. E’ probabile che il Cavaliere abbia più paura del voto martedì a Montecitorio sul Rendiconto Generale dello Stato che di quello sul maxiemendamento con le misure “europee”. Superato il primo anche senza ottenere la maggioranza assoluta alla Camera, si sentirà a ragione molto più rinfrancato. A quel punto delle dimostrazioni virtuali, che gli saranno eventualmente rinfacciate, di non autosufficienza della sua maggioranza si farà un baffo solenne. Andrà alla battaglia sul maxiemendamento con molte frecce al suo arco. Potrà rinfacciare lui, all’opposizione, la reticenza sulle misure imposte dall’aureo e venerato consesso europeo; farà aleggiare sopra le teste dei deputati e degli italiani tutti lo spauracchio di una pesantissima patrimoniale, l’unica disgrazia che potrà mettere d’accordo un governo sostenuto dalla sinistra e dagli straricchi dell’establishment più incartapecorito del pianeta; dipingerà come una ripicca bambinesca e farà apparire come meschina, in un momento simile, ogni pregiudiziale sul suo nome in cambio di un allargamento della maggioranza.

  12. anonimo ha detto:

    Forse non ci siamo capiti Vinz, e non lo dico come battuta o come polemica, lo dico molto sinceramente: a Berlusconi non crede piu' nemmeno sua figlia; finche' non si dimette veramente, finche' non lo vediamo, non ci crede nessuno. B non ha nessuna, dico nessuna, credibilita'. Da cui, alla dichiarazione delle sue promesse dimissioni, ancora peggio, perche' non si e' dimesso come chiunque avrebbe fatto, no, l'ha solo promesso. Indi non si sa cosa succedera', e i mercati, se li conosci (ma mi sembra di no dal post) sai che preferiscono di gran lunga una dittatura (non mi riferisco a B) all'incertezza. Quando un governo nuovo si insediera', vedremo.
    E tralascio i titoli dei giornali britannici (sono a londra). Mai cosi' in basso, la nostra povera italia.
    Ivan   

  13. vincenzillo ha detto:

    pierinolapeste, "Dato che fino a ieri sostenevi la solidità della maggioranza"

    Altro che solida: pur avendo i numeri in teoria, in pratica si sono sciolti come mammolette.

    "deridevi come visionari chi diceva che il SIlvio aveva i giorni contati"

    Fino all'altroieri, no. Fino a ieri, nemmeno. Mi chiedo che acidi hai preso tu, invece, fino a ieri.

  14. vincenzillo ha detto:

    guido, "Attendo insieme a te dotti, medici e sapienti con i loro contro-post parruccon-esplicatori."

    Grazie per l'appoggio morale. Sono uno spasso a cui è difficile rinunciare.

  15. vincenzillo ha detto:

    ivan, "B non ha nessuna, dico nessuna, credibilita'. Da cui, alla dichiarazione delle sue promesse dimissioni, ancora peggio, perche' non si e' dimesso come chiunque avrebbe fatto, no, l'ha solo promesso. Indi non si sa cosa succedera'"

    Certo, certo, adesso dice che era solo uno scherzetto di halloween un po' in ritardo, e se ne resta dov'era. Ma per favore.
    Anche io te lo dico senza polemica, ma con grande forza: basta parlare solo di B, e basta martellarsi i coglioni col "mai così in basso". Dovrebbe essere chiaro, ormai, che i tuoi famosi "mercati" ci mangiano vivi per altre ragioni. Perché in un'Europa di per sé lenta e divisa (crisi 2008), e dominata dalle scelte politiche forti di Francia e Germania, noi siamo tra i più deboli non di sostanza, ma come struttura politica. E questo tipo di debolezza non si sana con altro che con la politica, la politica, la politica. Come dicevo nel post precedente. E la soluzione di B (maxiemendamento etc. e poi voto) è politica. Mario Monti o chi per lui è solo nastro adesivo. Uno credibile ma non eletto direttamente dal popolo è, strutturalmente, un segno di debolezza. Morto Monti, siamo punto e da capo. La domanda politica vera è: vogliamo solo accontentare sti cazzo di mercati per tot mesi o vogliamo soprattutto diventare forti e credibili come paese?

  16. leftheleft ha detto:

    Bastava vedere la faccia terrorizzata della bindi ieri sera che ancora si appigliava al trito "èccolpa di Abberlusconi che non si sa quando si dimettere !!" e vespa che gli leggeva  l'agenzia  stampa che riprendeva le dichiarazioni rilasciate alla radio  da SB che indicava un percorso rapido di dimissioni e lei  che diceva nel panico "voglio sentire la registrazione audio!!"

    Niente più alibi, dimissioni rapide e la palla nel loro campo.
    Auguoni.

  17. anonimo ha detto:

    Provocazione:
    Hey ma, leggi bene i giornali, berlusconi ha dato il suo benestare al governo Monti, vai col triplo salto mortale intellettuale per aggiornare la tua versione! 😉

    Zorro

  18. vincenzillo ha detto:

    leftheleft, "vespa che gli leggeva  l'agenzia  stampa che riprendeva le dichiarazioni rilasciate alla radio  da SB che indicava un percorso rapido di dimissioni e lei  che diceva nel panico "voglio sentire la registrazione audio!!""

    O, meglio ancora, l'intercettazione.

  19. vincenzillo ha detto:

    zorro, "berlusconi ha dato il suo benestare al governo Monti, vai col triplo salto mortale intellettuale per aggiornare la tua versione! ;)"

    Già bell'e pronta: io alle ultime elezioni avevo già votato Monti!! Perché, tu no?

  20. anonimo ha detto:

    as you wish.
    Ivan

  21. vincenzillo ha detto:

    ivan, piccola precisazione. Dove dicevo "Uno credibile ma non eletto direttamente dal popolo è, strutturalmente, un segno di debolezza". Detto così è fuorviante, perché Monti non è affatto debole, anzi. Quello che intendevo era calcare sullo "strutturalmente", cioè per quello che riguarda il grado di forza della nostra politica, e dunque la sua credibilità. Così come liberarsi di B non è la soluzione a questo che per me è il vero problema, nemmeno mettere Monti lo è, perché è a "tempo determinato" e perché non eletto dal popolo.

  22. leftheleft ha detto:

    no scusate tutti, ma perchè continuiamo ad esprimerci in italiano, da 'sta sera è il tedesco la lingua ufficiale della Repubblica a sovranità annullata.

  23. anonimo ha detto:

    leftheleft è sempre il più esilarante!

    Se la nostra affidabilità è delegata a una fidejussione tedesca o noi ce ne liberiamo diventando progressivamente più credibili (migliorando il rapporto debito – pil, azzerando il deficit corrente, preoccupandoci dell'avanzo primario) oppure quando la fidejussione non viene + garantita (è questo che è successo) ci troviamo di fronte a un bivio: o fallire o darci una rapida mossa a mettere ordine nei nostri conti.
    Vorremmo evitare la prima, non è detto che riusciremo nella seconda.

    ferro

  24. leftheleft ha detto:

    Sehr wohl! Ferro.

    Adesso in tedesco, danke.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...