Massimo Moratti: lo squallore di un uomo di classe

Gli interisti si piangevano addosso perfino quando vincevano a mani basse col Barcellona. Figurarsi oggi, che fanno una fatica del diavolo a pareggiare con l'Atalanta. Il loro presidente, Massimo Moratti, indica la linea: "Inutile essere preoccupati perchè tanto ormai è successo. L'arbitro di ieri è un bravissimo direttore di gara e quella di ieri è stata una casualità. Certo è che una casualità per cinque volte di seguito dà fastidio". Che è come dire: non recrimino, e infatti recrimino. A proposito di casualità: casualmente, molto casualmente, questa accusa agli arbitri arriva tre giorni prima di Inter-Juve. Come a dire: arbitro, pensaci bene, te capì? Lo squallore di un uomo di classe.

Annunci

2 commenti su “Massimo Moratti: lo squallore di un uomo di classe

  1. anonimo ha detto:

    Uomo di classe?
    Ohibò!

    Se i nostri appena appena imparano a buttarne dentro una ogni cinque invece che una ogni dieci lo rintronano.

    tocchiamo

    Ferro

  2. vincenzillo ha detto:

    ferro, "Uomo di classe?
    Ohibò!"

    Eh, così lo vogliono fare apparire i nostri media "pallonari".

    "tocchiamo

    Ferro"

    LOL

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...