Cineconformisti

Se il pregiudizio imperante è che quelli del nord sono intolleranti e razzisti, eccoti l’uomo del nord (qui) e l’industriale del nord (qui) che corrispondono perfettamente al ritratto. Se il pregiudizio imperante è che al sud sanno vivere mentre al nord no, eccoti la gente del sud che insegna all’uomo del nord a vivere (qui). Se il pregiudizio imperante è che l’immigrato non se lo fila nessuno, eccoti pronto il film apposito sugli immigrati, con tanto di locandina piagnona (“Per farsi notare bisogna sparire”), salvo poi scoprire che nel film stesso si parla di “una percentuale alta di lavoratori immigrati, tutti in regola e ben inseriti” (qui). Che uno dice: messi in regola da chi, se non dagli imprenditori stessi? Ma sono cavilli da buzzurro insensibile.
Il fatto è che le dorate terrazze romane dove nasce il 99,99% del cinema italiano sono troppo lontane dal profondo nord, e quindi laggiù non sono mai arrivate notizie delle storie di successo che hanno per protagonisti gli imprenditori, le loro aziende e i loro lavoratori (immigrati e non). E quindi nessuno dei nostri sensibili cineasti, per fare uno dei suoi imperdibili film, ha mai preso ispirazione dalla domanda: E se all’improvviso sparissero tutti gli imprenditori? La risposta, temo, è che gli immigrati farebbero dappertutto la triste fine che oggi fanno in posti come Rosarno, dove la gente del sud sa vivere bene, mica come quelli del nord, ma per gli immigrati è un inferno. Altro che Veneto. Ma anche Rosarno, come il Veneto, è un po’ troppo lontano dalle placide terrazze romane.
Eppure, bisogna ammettere che perfino in questo squallore conformista, un balzo di genialità c’è: chi altro, infatti, a parità di conformismo, riuscirebbe a farsi osannare per il “coraggio” o addirittura per la “scorrettezza politica” (qui)?

Annunci

9 commenti su “Cineconformisti

  1. anonimo ha detto:

    Sinceramente da sudista,Benvenuti al Sud lo trovato offensivo per tutti gli stereotipi con cui ritrae il sud.
    D'accordo con il resto del post.

    Frank77

  2. anonimo ha detto:

    E se all’improvviso sparissero tutti gli imprenditori?

    Ma sei proprio crudele, cazzo, non riuscirò per giorni a togliermi dalla testa a smettere di fantasticare su questa immagine!

    ferrotagliente

  3. vincenzillo ha detto:

    frank77, "Benvenuti al Sud lo trovato offensivo per tutti gli stereotipi con cui ritrae il sud."

    Con tutti questi pregiudizi e stereotipi, vedrai che finirà per prendere un leone a Cannes o un orso a Berlino.

    ferrotagliente, "E se all’improvviso sparissero tutti gli imprenditori?

    Ma sei proprio crudele, cazzo, non riuscirò per giorni a togliermi dalla testa a smettere di fantasticare su questa immagine!"

    Ma sì, vedrai che tanto poi arriva "V per Vendola" e li stermina tutti, sti maledetti imprenditori!

  4. anonimo ha detto:

    Ma a me ne basta uno.
    Uno solo…

    ferro

  5. pierinolapeste ha detto:

    Sinceramente quelli che potrebbero sparire tranquillamente senza che nessuno ne tragga il minimo svantaggio sono i POLITICI.
    Infatti il razzismo frutta ben retribuite poltrone solo in quel campo, e fa la gioia solo dei militanti più ignoranti e imbecilli.
    Anche solo al mio livello ho sempre considerato ragionamenti razzisti un sintomo di scarsa intelligenza e ne ho sempre tenuto conto sia nei casi in cui ho dovuto approvare qualche assunzione sia nel caso di promozioni e aumenti di stipendio.
    Chi lavora guarda la sostanza delle cose, una persona che pensa di meritare una retribuzione più alta o un lavoro più gradevole solo per il colore della sua pelle, per la religione che professa o per il luogo in cui è nato quando incontra persone che guardano alle capacità , alla produttività, all' intelligenza, si trova a disagio, e infatti gran parte dei militanti leghisti che conosco io sono anche tesserati CGIL, il che è tutto dire…..
    C'è da dire che la scomparsa degli imprenditori è un caso che si è presentato solo in situazioni estreme, come la rivoluzione culturale cinese, ma casi di politiche fortemente repressive dell'immigrazione che si sono risolte in una martellata sui testicoli non sono una novità, è per questo che poi NESSUNO ha mai fatto in Italia una vera politica di contrasto all'immigrazione, è il solito contrasto che c'è tra le affermazioni che bisogna fare per blandire i militanti imbecilli e le azioni che poi servono in realtà.

  6. anonimo ha detto:

    @pierinolapeste, "gran parte dei militanti leghisti che conosco io sono anche tesserati CGIL", sentenza che non stigmatizza il fatto che un leghista avalli capacità, produttività, ed intelligenza, quanto che le tre categorie siano invece ripudiate dalla CGIL come il diavolo l'acqua santa, che di queste, anzi, se ne fa un baffo(ne)!
    Ho capito bene?

    Guido

  7. vincenzillo ha detto:

    ferro, "Ma a me ne basta uno.
    Uno solo…"

    Ammazza che ossessione. Tra i politici, mi  sembra che un tale livello di ossessione non ce l'abbia più nemmeno Di Pietro. L'unico che lo dice tutti i santi giorni, prima e dopo i pasti, è Bersani.

  8. vincenzillo ha detto:

    pierinolapeste, "quelli che potrebbero sparire tranquillamente senza che nessuno ne tragga il minimo svantaggio sono i POLITICI.
    Infatti il razzismo frutta ben retribuite poltrone solo in quel campo, e fa la gioia solo dei militanti più ignoranti e imbecilli."

    Questi film dimostrano, invece, che un certo tipo di razzismo, il razzismo dei cineasti romani contro il nord (e in parte anche contro il sud, come ha rilevato giustamente frank77 nel #1) rende bene sia in termini di immagine sia al botteghino.

  9. pierinolapeste ha detto:

    C'è una differenza che per un sedicente liberale dovtrebbe essere importante.
    Si chiama LIBERO MERCATO.
    Se un film rende bene al botteghino significa che numerose persone sono disposte ad aprire il portafoglio spontaneamente e a seprarsi di parte del frutto delle proprie fatiche per godersi la visione dei filmetti in questione.
    Mentre se il 90% degli italiani decide ESPLICITAMENTE con un referendum  ( nel 1983 ) che NON bisogna finanziare i partiti, questi fanno i furbetti e si inventano i rimborsi elettorali…….
    Insomma ci sono persone che traggono beneficio, perlomeno dal punto di vista del divertimento personale dai filmetti in questione, mentre il 99% dei politici non fa assolutamente niente di utile e PURTROPPO  quando fa qualcosa è capace solo di intralciare chi lavora.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...