Israele non commise crimini di guerra

Dopo la guerra di Gaza (2008-2009), il giornalista democratico sentenziò senza appello, a tutta pagina: Israele ha commesso crimini di guerra. A confermarlo, era il famigerato rapporto Goldstone, dell'ONU. Orrore riprovazione raccapriccio: Israele è come il nazismo! La solita tiritera, insomma. Ebbene, nel frattempo mr. Goldstone ha acquisito nuovi elementi da inchieste rese pubbliche dall'esercito israeliano e riconosciute dall'ONU. E oggi dice che Israele non uccise intenzionalmente civili palestinesi. Quindi, niente crimini di guerra a carico di Israele. Rimane, invece, la colpevolezza di Hamas, perché i civili israeliani furono uccisi intenzionalmente, eccome. E, tra parentesi, nel frattempo i razzi di Hamas sono arrivati 15 km a sud di Tel Aviv. Che dite, il giornalista democratico si rimangerà tutto e sentenzierà a tutta pagina: Israele non ha commesso crimini di guerra? Io scommetto la mia casa a Lampedusa che non lo farà.

Post di Christian Rocca che rimanda al nuovo articolo di Goldstone (qui).
Vecchi post miei sulla guerra di Gaza e sulle sue conseguenze in Italia (qui), (qui) e (qui).
E infine, frase di Golda Meir (qui).

Annunci