Quando la satira politica faceva ridere

Ma ve lo ricordate? Ci fu un tempo, in Italia, in cui i comici non si erano ancora rovinati l'esistenza e il talento, riempiendosi di cupezza e di rancore: in poche parole, non si erano ancora dati la missione di salvarci da Berlusconi. Ma ve lo ricordate? Menti libere, cuori liberi, risate in libertà. Il migliore era Corrado Guzzanti, quello che in seguito – non a caso – è stato il meno contagiato dalla mania di Berlusconi. A quei tempi, quelli come lui erano talmente bravi da superare in comicità perfino il presidente del consiglio di allora, l'onorevole Romano Prodi. Rivedere per credere (qui).

Annunci

3 commenti su “Quando la satira politica faceva ridere

  1. cecilia2day ha detto:

    Vero. Bei tempi.
    Ora i comici voglion fare (o meglio: strafare) proprio come fecero i fascisti su Marte: darsi mete troppo alte pensando d'esser fighi.

  2. PietroFratta ha detto:

    Uno show della sorella di Guzzanti mi fece capire un po' di cose, non ricordo il titolo (Raiot?) ma rammento che fu cancellato dopo la prima puntata.
    Lei stava con una spada da samurai in mano e iniziò a sparlare, accusare, facendo palesemente uso improprio della rete e dello spazio per cui la pagavano.
    Non era satira, non faceva ridere, non era nulla. Un discorso da bar.

    Una volta cancellato il programma s'è ovviamente parlato di lesa maestà, di attacco alla satira. Quanta arroganza e presunzione. E quanto talento sprecato, come dici tu.

  3. vincenzillo ha detto:

    cecilia2day, giusto paragone quello coi fascisti su marte. guzzantiano.

    pietro, "Una volta cancellato il programma s'è ovviamente parlato di […] attacco alla satira."

    Vecchio tic, tipico dei conduttori democratici, come le ridicole battaglie per la "libertà di stampa", con cui, in realtà, difendono il loro (presunto) diritto di fare tutto ciò che gli pare e piace. Solo loro, però: chi ha idee diverse, in stampa e tv, è solo un servo.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...