E' taaanto libberatorio!

ferraraFa bene al cuore ascoltare Giuliano Ferrara dopo una dura giornata di brutture, politiche e non. Per quei 5 minuti l'aria si purifica, la parola si fa più chiara e, cosa più importante, torna a collegarsi a cose reali. A una visione complessiva della storia d'Italia. E a opinioni che condividi. Che sollievo sentir dire chiaro e tondo, in prima serata su Rai 1, ciò che in tanti pensano, ma che spesso fanno fatica a esprimere, perché vengono messi puntualmente sulla difensiva dalla chiacchiera soverchiante dei conformisti, quelli che sono feroci o pii, giustizialisti o buonisti a seconda delle convenienze. Esattamente come i giornalisti che propinano loro dosi pazzesche di rancore e di disinformazione. Un esempio a caso: Repubblica. E' un godimento sottile, poter ascoltare una voce libera, libera anche dal rumore di sottofondo che vorrebbe delegittimarla, con l'argomento che sarebbe un "servo". 'Oasi di libertà' è forse un'espressione esagerata, ma rende l'idea. Il Gianfranco Funari imitato da Corrado Guzzanti direbbe: è taaanto libberatorio! Ci voleva. In questo paese, ci voleva.

Annunci