Uno splendido regalo di guerra

Un mio collega ha appena fatto un regalo straordinario a suo nonno 94enne: si è scaricato una vagonata di vecchi cinegiornali dell'Istituto Luce – 3 dvd per un totale di decine di ore – e ha ritrovato il punto in cui suo nonno fu inquadrato in primo piano durante la seconda guerra mondiale, giovane soldato 27enne, dentro una trincea, col binocolo puntato verso le linee nemiche, mentre il giornalista diceva col suo classico tono baldanzoso e rassicurante: "Ma le vedette non perdono mai di vista il nemico." Fantastico.

Annunci