I mutandoni di Ferrara a Milano, sabato 10.30

biggestknickers1Il Giulianone, si sa, è rimasto ormai in mutande nello sforzo impari di difendere Berlusconi dagli attacchi forsennati di media avversi e toghe militanti. Sabato chiama alle armi chi si è rotto le palle di sentirsi fare la morale dalla schiera dei presunti "puri": guardoni, puritani, giacobini, manettari, dottori della legge etc. etc. Io, se non ho più la febbre e non ce l'ha neanche mia moglie, ci vado. Milano, Teatro Dal Verme, 10.30.

Upgrade 11-2, ore 17.15: ah come fa bene al cuore leggere che in ogni parte d'Italia c'è gente che non ne può più. Vedere su Hyde Park Corner del Foglio (qui).
——–

Annunci

12 commenti su “I mutandoni di Ferrara a Milano, sabato 10.30

  1. anonimo ha detto:

    Ah i tempi in cui Ferrara mi faceva la morale, incitava i giudici ad essere più duri e decisi, senza star lì a perder tempo con il garantismo, questa vile forma di complicità.

    Che nostalgia. Eravamo così giovani…

    Ma tutto scorre e passa…

    Che ci vuoi fare.

    Ciao

    Ferrotagliente

  2. anonimo ha detto:

    era meglio organizzare un bunga bunga di gruppo ma c'erano troppi ultrasettantenni.
    bella lì.

    er mutanda

  3. anonimo ha detto:

    Italia di sfigati. Auguro a tutti gli sfigati un futuro di figlie minorenni nella discoteca Arcore's Night.

    Legend
     

  4. anonimo ha detto:

    Mi associo e auguro a tutti gli sfigati un fututo di auto prestate a narcotrafficanti e riempite di coca a loro insaputa.

    X0

  5. anonimo ha detto:

    E io auguro a tutti gli sfigati 10, 100, 1000 presidenti del consiglio che per evitare un incidente diplomatico affidano la nipote di un capo di stato straniero a una nota prostituta brasiliana.

    VIVA L'ITALIA

  6. ClaudioLXXXI ha detto:

    Io ci sono stato. Grande Camillo Langone.

  7. anonimo ha detto:

    Grandi donne. Hanno fatto impallidire il capannello d'impavidi (perche' pochissimi) davanti al tribunale, e il tentativo di salvataggio del povero Ferrara. Che nonostante sia stato scaricato dal Berlusca ormai anni e anni addietro, non ha perso la fede, pur avendo perso l'uomo.
    Mitico lo slogan di oggi: "non mi rappresenti ne' come donna ne' come cittadina, sono io che faccio io causa allo stato!".

    Ivan

  8. anonimo ha detto:

    4 gatti davanti alla procura con la santa ché. 4 gatti a ammirare i mutandoni di ferrara….. e 1 MILIONE E MEZZO  di donne in tutta italia a confermare un un disagio diffuso e, spero, un risveglio. Agli sfigati auguro elezioni il prima possibile

  9. anonimo ha detto:

    Aperitivo e cena con 200 giornalisti stasera a francoforte. Nonappena qui e la’ scoprivano che sono italiano, il diluvio. Mi hanno ma-ssa-cra-to. Dev’essere al solito colpa della stampa comunista mondiale.
    Ivan

  10. vincenzillo ha detto:

    ferrotagliente, all'inizio la "purificazione" promessa da mani pulite ha contagiato tantissimi. Per quanto riguarda me, io non ero particolarmente entusiasta, né particolarmente contro, ma quando ho visto le monetine tirate adosso a Craxi ho cominciato a spaventarmi. E, dopo, a capire.

    er mutanda, bella fratello.

    Legend, tante belle cose anche a te e alla tua famiglia.

    Xo, ti saluta Legend.

    Claudio, anche io c'ero. Pur con qualche linea di febbre.

    Ivan, l'imponenza della manifestazione delle donne suscita un certo qual timore reverenziale. Ma l'imponenza della sua ipocrisia, anche di più (vedi post sulla bella Concita).
    Per quanto riguarda gli stranieri, siamo alle solite: a me piacerebbe che qualcuno li aiutasse a capire che cosa sta accadendo davvero in Italia da vent'anni. Ma sarà dura, se le loro fonti sono gli illuminati e i virtuosi d'Italia, e se i loro interlocutori, come te, sempre pronti a fare un vergognoso mea culpa.

  11. anonimo ha detto:

    Sei ovviamente libero di denigrare il blocco mondiale "comunista" e gli italiani farisei che sputtanerebbero se stessi (ma ti sembra? Io sono contro Berlusconi, non contro l'Italia, nè contro gli italiani; è dura rispondere a chi ti dice che un presidente nelle condizioni del nostro dovrebbe dimettersi, perchè non ci sono argomenti; se fosse solo colpa della magistratura e B fosse innocente bene, che si difenda in aula!), mentre finalmente sembra che l'Italia si sta svegliando. Ho guardato con orgoglio ieri le prime pagine del Financial Times, del Wall Street Journal, dove il nostro popolo veniva ritratto con foto splendide. Quindi oggi innalzo il tricolore. W l'Italia!
    Ivan

  12. vincenzillo ha detto:

    ivan, "è dura rispondere a chi ti dice che un presidente nelle condizioni del nostro dovrebbe dimettersi, perchè non ci sono argomenti"

    Non ho detto che è facile. Certo, però, che se qualcuno gli ricordasse le magagne che hanno loro (ce le hanno tutti) e soprattutto se gli chiedesse se nel loro paese si possono pubblicare per anni intercettazioni illegalmente e a scopo intimidatorio, senza che venga punito un solo procuratore o un solo giornalista, allora, magari, qualcosina in più capirebbero, della situazione dell'Italia e di Berlusconi.

    "Io sono contro Berlusconi, non contro l'Italia, nè contro gli italiani".

    Non farmi fare il Travaglio della situazione, che va a cercare le frasette: i tuoi commenti ai miei post sono pieni di affermazioni del tipo: "gli italiani rimbecilliti dalla tv", o "gli italiani hanno quello che si meritano (l'inferiore Berlusconi)". Che cosa sono, questi, se non insulti agli italiani?

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...