Il bel calcio di una volta

Una volta, la Juve attaccava 20 minuti su 90, faceva 2 goal e si portava a casa la partita. Il Palermo, invece, attaccava 1 ora intera, faceva un solo goal, se ne mangiava 3, ne falliva altri 2 per pura sfiga, si vedeva negato un rigore grosso come una casa. Una volta. Ora, invece, è il contrario.
Una sintesi della partita di ieri sera (qui).

Annunci

10 commenti su “Il bel calcio di una volta

  1. anonimo ha detto:

    Hai dimenticato di dire che una volta la Juve aveva una triade di personcine che provvedevano a che le cose filassero sempre a modo, che in quei 20 minuti ci scappasse un rigoruccio con l'arbitro che guardava da un'altra parte, e se non bastava, toh!, un rosso diretto per una scoreggia dell'avversario di turno ci stava sempre. Una volta. E nei derby, sempre.
    Duro il pane di chi non ha più chi glielo mastica prima.

    Guido, da sempre nella curva opposta ai pigiami.

  2. vincenzillo ha detto:

    guido, "la Juve aveva una triade di personcine".
    Vuoi dire forse quel Moggi Luciano che procurava le squillo agli arbitri quando era al Torino?

    Sai, con lo squadrone che avevamo, avremmo vinto anche contro i Superboys e contro Holly e Benji!!  Ma non contro la sublime giustizia italiana. Io, se fossi stato direttore della gazzetta a quei tempi, avrei titolato così: "SOLO BUFALE CONTRO LE ZEBRE". E avrei sintetizzato la storia di quei processi con la frase del magistrato Antonio Di Pietro: "Io a quello lo stronco!"

  3. anonimo ha detto:

    una volta non c'erano gli arbitri comunisti

  4. vincenzillo ha detto:

    "una volta non c'erano gli arbitri comunisti"

    sacrosanto.

  5. anonimo ha detto:

    Vincenzillo, con tutto il rispetto, solo bufale contro le zebre lo puo' sostenere solo un cieco, sordo e, va da sé, innamorato dei pigiami.
    Cosi', a naso, mi sembra di capire che allo stadio, e a Torino, ci sei andato poche volte, forse mai a vedere un derby. Ti renderesti conto, visto il tuo amore per le cose chiare e dirette cosa vuol dire avere un arbitro a favore, o come si dice oggi, preda di sudditanza psicologica.
    Non so a quale squadrone ti riferisci, ma se è quello in cui Agricola faceva l'apprendista stregone, capace di trasformare Vialli nell'incredibile Hulk e Davids in qualcuno che sembrava aver mangiato polvere da sparo) eserciterei quanto meno la pirroniana sospensione del giudizio.

    Stammi bene,
    Guido

  6. anonimo ha detto:

    Uhé ragassi. Tutto puo' essere, neh?, anche che la Juve ha vinto solo per mafia e perche' Moggi era cattiiiiivo, ma cattiiiiivo…
     
    E deve essere stato un evento miracoloso, procurato certo dall'intercessione di san Moratti o san Sicario se tre mondiali su quattro (e gli utlimi soprattutto) sono stati conquistati da squadre a larga maggioranza di pigiami, rigadin, gobbi e chi più ne ha più ne dica.

    Ma cattiiiiiivi, ma cattiiiiiivi. Come Platini, Boniek, Vialli, Del Piero, Baggio, Zidane, Trezeguet, Ibrahimovic che senza Moggi che rubava al telefono non avrebbero vinto niente. E dico niente.

    E allo stadio gli arbitri rubavano. Soprattutto ai derby. Soprattutto quando il Torino perdeva. Perche' quando vinceva si sentiva un suono celestiale scendere dalla tribuna (Io c'ero, neh!) e tutti si commuovevano e l'omino in nero diventava improvvisamente candido e tutto, ma proprio tutto, girava per il verso giusto.

    Perche' nulla sfugge al saggio occhio del tifoso.

    Amen

  7. vincenzillo ha detto:

    #6, sottoscrivo.

    guido, "Ti renderesti conto, visto il tuo amore per le cose chiare e dirette cosa vuol dire avere un arbitro a favore, o come si dice oggi, preda di sudditanza psicologica."
    E oggi, allora, dopo un paio di rigori grossi come una casa non dati, che cosa dovrei dire, che c'è la sudditanza psicologica al contrario? No. Dico che gli arbitri hanno fatto errori clamorosi.
    Sai, ai tifosi avversari è lecito sospendere per sessant'anni il buon senso, e perfino dimenticare le proprie vittorie contro la Juve, in nome di teoremi e sudditanze. Quello che mi lascia senza parole è che la stessa cosa la faccia la giustizia sportiva, con sentenze che gridano vendetta.

    "Non so a quale squadrone ti riferisci"
    A quello affondato dai giudici sportivi, che annoverava Buffon, Cannavaro, Thuram, Camoranesi, Vieira, Nedved, Del Piero, Trezeguet, Ibrahimovic. Roba che anche molti avversari hanno riconosciuto la superiorità.

  8. anonimo ha detto:

    …ero ferro tagliente…

    PS. Quanlcuno si è accorto che Ibrahimovic negli utlimi 6 ha vinto 7 (sette) scudetti). Quello del 2006 lo ha vinto 2 volte sul campo con la juve, in sartoria con l'Inter.

    http://ferrotagliente.wordpress.com

  9. anonimo ha detto:

    Vincenzillo,
    cosi', per amore di precisione, guarda che io non parlo in virtù di "un paio di rigori grossi come una casa", ma dopo un paio di decenni di rigori grossi come una casa non dati agli avversari dell'AltraSquadradiTorino.
    Poi, non mi frega niente di vellicare i bassi istinti del popolo strisciato, e chiudo, certo che la liceità di cui mi fai omaggio, sospendere per sessant'anni il buon senso, è frutto di tua personale esperienza in materia calcistica.
    Salud, dinero y amor
    Guido

  10. vincenzillo ha detto:

    guido, take it easy: è sacro, ma è pur sempre un pallone.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...