Ma come parli, scrittore?

ascia1Le parole sono la materia prima degli scrittori. Quando senti una scrittrice parlare di bambini e dire "ADULTIZZAZIONE" cominci a soffrire come un bambino che vede un artigiano spezzare per errore un ciocco di legno da cui stava ricavando un meraviglioso san Giuseppe o un pastorello. Quando senti la stessa scrittrice parlare di razzismo e dire "SLATENTIZZAZIONE" soffri ancora di più, perché non è più un errore, è l'artigiano che prende l'ascia e si accanisce con metodo sul presepe intero. Allora la curiosità ti viene, e nell'inquadratura successiva leggi con attenzione il suo nome e te lo segni con cura, lettera per lettera: Marida Lombardo Pijola. Così non te lo dimentichi.

Annunci