Il pupazzo Gianfranco

GIANFRANCO+FINI+ARRABBIATO-2Vi ricordate il mitico Rockfeller, il corvo "agito" e "parlato" dal ventriloquo Moreno, che impazzò negli anni Ottanta in tv? Ebbene, oggi un altro pupazzo si aggira per le aule del parlamento italiano, anzi una delle due camere la presiede pure. Sui documenti ufficiali c’è scritto un nome, on. Gianfranco Fini, ma in realtà, spesso, chi agisce e parla attraverso di lui è qualcun altro. Infatti, ogni volta che pronuncia la locuzione "questione morale", come ha fatto ieri, lui forse – ma forse – crede davvero di difendere la legalità le regole le istituzioni i valori e bla bla bla. Invece ciò che fa veramente è: primo, smarcarsi dal Maligno; secondo, accreditarsi presso i presunti salvatori dell’Italia; terzo, rafforzare la posizione di questi presunti salvatori dell’Italia, che da più di trent’anni vogliono moralizzare la politica e gli italiani, e che da venti lo vogliono fare per via giudiziaria. Che lo sappia o no, quando l’on. Gianfranco Fini dice con aria solenne "questione morale", si trasforma nel pupazzo Gianfranco. Non è più il garantista cofondatore del PdL che parla, bensì Enrico Berlinguer (PCI), Antonio Di Pietro (ex magistrato, oggi IdV), Anna Finocchiaro (Pd), Eugenio Scalfari (la Repubblica), Travaglio Santoro Guzzanti e tutta una schiera di politicanti e intellettuali truffaldini trasversale agli schieramenti. Come dite? Troppi ventriloqui per un solo pupazzo? Meglio per lui: così è sicuro di non rimanere senza voce. E senza idee.

Performance di Fini (qui).
Performance di Rockfeller (qui).

rockfeller

Annunci

19 commenti su “Il pupazzo Gianfranco

  1. T0pGun ha detto:

    è semplicemente ridicolo.mi auguro che le persone per bene che votano a destra, lo puniscano sonoramente alle urne.

  2. vincenzillo ha detto:

    top, devo dire che non mi aspettavo una tua reazione così netta.

  3. anonimo ha detto:

    Ma io mi sento di difenderlo. Ci vuole anche del coraggio a distanziarsi così dal suo partito a rischio per l'apputno di perdere consensi elettorali.

  4. vincenzillo ha detto:

    #3, ok, allora diciamo che Fini si sta cimentando con profitto in un'altra categoria della strategia politica molto cara alla sinistra italiana: pisciare contro vento, ma a testa alta.

  5. T0pGun ha detto:

    Vincenzillo il punto è questo,noi tutti, abbiamo bisogno di brave persone che diano l'esempio, di una classe politica che facendosi qualche affare per se, riesca anche di striscio a governare un paese che è sempre più un malato terminale per cui non c'è speranza.Gianfranco Fini, non sono due mesi che è in coalizione con le persone che critica.le cose che non gli vanno bene d'improvviso, gli sono andate benissimo per anni.Le persone che non gradisce ora, le ha avute in coalizione e ci è andato molto più che d'accordo per anni.d'improvviso scopre la questione morale, d'improvviso gli sta sulle scatole la lega……non è serio, se io fossi un elettore di quelli della veria destra conservatrice, seria, costruttiva, se fossi una persona per bene che gli ha dato fiducia, mi sentirei tradito e lo vorrei immediatamente fuori dalla scena politica.la mia nettezza di posizione viene da questo, noi popolo abbiamo bisogno che problemi concreti vengano risolti e questi a destra e sinistra seggono tranquilli come se nulla fosse….

  6. T0pGun ha detto:

    p.s. quando dico "classe politica che facendosi qualche affare per se" intendo dire che partire per la tangente con l'utopia che una classe politica non sia corrotta, non serve a niente.è una nenia inutile, ma con questo chiaramente non dico che è accettabile la corruzione ci mancherebbe.

  7. vincenzillo ha detto:

    "non è serio".In effetti i rischi da te citati ci sono.Non condivido, invece, la tua diagnosi: "un paese che è sempre più un malato terminale". Alcune cose vanno abbastanza bene, malgrado l'inerzia della politica (Berlusconi compreso). E' perfino possibile che la spinta positiva che viene dalla società, quella spinta che aveva cominciato a fare capolino in politica con Berlusconi e che ha confermato la sua preferenza nel 2008, riesca prima o poi a fare il miracolo.

  8. T0pGun ha detto:

    Vincenzillo spero che tu abbia ragione, altrimenti siamo in guai grossi…

  9. reginadistracci ha detto:

    Che gioia: Fini fuori dalle ballle!!!! Aspettavo da anni questo momento. Fini non l'ho mai sopportato. Ogni parola, ogni gesto, ogni sguardo di Fini parlava di calcolo per raggiungere il potere. Fini non è di destra e nemmeno di sinistra: usa ora le idee di destra (sicurezza, patria ecc.) e ora le idee di sinistra (viva gli immigrati, questione morale) come strumenti contingenti per raggiungere il Potere, che non è né di destra né di sinistra. Fini si finge pupazzo per  fregare tutti, anche la sinistra. Giuro che un Santoro qualunque, che professa idee sbagliate ma almeno credendo in esse, mi fa meno schifo.Oriana Fallaci aveva capito bene la natura machiavellica di questo schifoso nel 2004.

  10. anonimo ha detto:

    Sono d'accordo con voi (miracolo..  😉  )Fini denuncia praticamente se stesso ma non si dimette, e questo basta a togliergli qualsiasi autorità.Ma la questione morale e lo schifo in italia secondo me restano.A te Vinz farà schifo la guzzanti, ma draquila l'hai buttato alle ortiche senza colpo ferire? Non t'ha smosso nulla nemmeno quello? Non è possibile dai non ci credo…Ivan

  11. T0pGun ha detto:

    reginadistracci hai ragione, la fallaci lo aveva già inquadrato.però aggiungo un elemento.anche berlusconi sapeva bene e sa bene chi è fini.qundi, attenzione.perché se fini è quello che è, dall'altra parte non è che stiamo parlando di sprovveduti dell'ultimo minuto che hanno costruito un alleanza di due mesi.fini è stato anche voluto.che poi un presidente dela camera eletto nel pdl faccia un suo movimento, esca dal pdl, e però continui ad essere presidente della camera……bhe si commenta da solo.adesso tocca a noi elettori fare un bel pò di pulizia ad ogni tornata elettorale.non vedo l'ora che cambi di nuovo il sistema elettorale e si torni alla preferenza.le liste bloccate mi stanno molto strette.

  12. anonimo ha detto:

    ps, per chi non avesse visto draquila e fosse curioso..http://www.megavideo.com/?v=VAL62LAQIvan

  13. anonimo ha detto:

    e solo per i più coraggiosi, il documentario trasmesso da report sull'11 settembrehttp://www.youtube.com/watch?v=LLFrxbhAdQY

  14. vincenzillo ha detto:

    ivan, sull'11 settembre ti segnalo l'ottimo blog di Paolo Attivissimo:http://undicisettembre.blogspot.comStracolmo di buoni argomenti per sbugiardare i complottisti, le cui teorie ai tempi avevo conosciuto attraverso Report e alcuni colleghi.Sulla presunta "questione morale", sulle sue origini, sul suo vero significato, su cosa significa veramente riproporla ancora oggi, ti segnalo l'ottimo zamax, in particolare questo post illuminante:http://zamax.wordpress.com/2008/12/08/la-questione-morale-e-la-questione-realeSul terremoto: se ci sono illeciti, spero che i colpevoli paghino alla giustizia quello che devono pagare. Io, però, di certo non ho nessuna voglia di sorbirmi l'opera di una dei troppi indignati permanenti. Non mi fanno più nemmeno innervosire: semplicemente, mi sono venuti a noia.

  15. T0pGun ha detto:

    Grazie per i link.mi è venuta in mente un altra cosa per la quale, sottolineo è ripeto,per me è un personaggio ridicolo.sei stato in coalizione con questohttp://www.youtube.com/watch?v=5DTlzrD1krIci hai fatto una legge sull'immigrazione che portava i vostri due nomi…poi d'improvviso parti per la tangente…incoerente, volendo essere gentili e fini (scusa il gioco di parole).spero davvero che le urne lo puniranno.

  16. anonimo ha detto:

    Ciao Vinz,sull'11 settembre sarò breve, tanto, purtroppo, non interessa a molti ormai stabilire la verità. Apro il blog che mi segnali e leggo: "Bin Laden era conosciuto anche prima". Perfetto, è quello che riporta la teoria che ti segnalavo. Continuo al post successivo: "stupisce anzitutto che Sullivan tragga le proprie conclusioni solo sulla base dei video dei crolli, cioè senza avere operato alcuna analisi sulla macerie". Peccato che uno dei punti chiave è proprio che le macerie non le hanno fatte analizzare a nessuno, le hanno fatte sparire e distrutte, nessuno ha mai potuto e può più fare delle analisi. Quando cade un aereo di pongo in qualsiasi stato di banane i resti vengono messi a disposizione delle indagini finchè non se ne viene a capo; per l'11 settembre tutto sparito subito. Quindi thx x il link, ma non è significativo.. NB: non c'è una sola teoria complottista. Io non sono per le teorie deliranti degli egiziani, o per alternative simili. Ma davanti a certe dimostrazioni (se guardi il documentario come se ho capito bene hai già fatto) non riesco a rimanere indifferente come sembra faccia tu. Perchè a quel dannato giorno sono seguiti 10 anni di letame, che ancora non hanno fine. E quello schifo qualcuno lo dovrebbe pagare. Qui a Parigi dove sono da un mese ho parlato con un militare americano di stanza da 10 anni in germania. Gli ho chiesto se avesse visto il documentario, e cosa ne pensasse. Mi ha detto di averlo visto, ma non mi ha voluto dire come la pensava sulla teoria esposta. Ha solo aggiunto che per lui l'era Bush è stata il punto più basso e fosco della storia americana.Questione morale: ormai mi conosci bene. A me non frega assolutamente nulla di destra e di sinistra. Non traccio una linea in terra per dividere tra sinistriodi "puliti" e destroidi "lerci". Io vorrei solo vedere finire (meglio, ridursi, come dice top) lo schifo che ci circonda. Tutto qui. Che a far pulizia alla fine sia uno di destra o di sinistra non me-ne-frega-nulla. Se tu guardassi draquila capiresti a cosa mi riferisco. E la noia di cui parli è la stessa di chi non vuole vedere le foto di berlusconi che tromba le sgarzoline all'alba del family day, perchè berlusconi comunque è bravo bello e buono, no matter what. E' la noia che affonda la convivenza; è l'assuefazione, la rinuncia a criticare.L'italia è un paesello Vinz, ai confini di un ex impero relegato ora in un ospizio. E continuerà ad esserlo. Le forze tra la popolazione da cui dici vedere qualche segnale di recupero non ce la faranno mai a rimetterci sulla mappa, perchè il fiato è corto. Nessuno ci fila, dentro e fuori casa Italia. Se riuscirò, io me ne andrò a lavorare all'estero, ma bada bene, sottolieo 10 volte, assolutamente non perchè berlusconi è al governo: non sono un repubblichino del cavolo qualsiasi, che starnazza di attentati alla res publica e di vergogna. Me ne vado (se ci riesco) perchè l'italia della noia è condannata al provincialismo perpetuo, e un'esperienza di lavoro qui quindi vale 1/10 di un'esperienza a NY o HK. Ma noi continuiamo a non vedere e a non credere, a tirare avanti così, tanto tutto andrà bene.

  17. vincenzillo ha detto:

    ivan, "Quindi thx x il link, ma non è significativo". Per me sbagli a liquidare così Attivissimo. Su moltissime questioni ha risposto punto per punto a una quantità di complottisti di ogni specie. Io ho seguito bene diversi suoi interventi (sul blog e una volta anche a matrix), proprio perché non sono affatto "rimasto indifferente" come pensi."perchè berlusconi comunque è bravo bello e buono, no matter what". Bello non proprio, buono dipende. Bravo, sì, e anche tanto, come politico. Purtroppo chi, come te, ha deciso di usare la moralità come punto di vista privilegiato sulla politica, non può che vedere i fenomeni politici attraverso una lente distorta. Così, si finisce per aderire a una certa lettura della storia politica d'Italia a cui sfugge completamente il reale significato POLITICO di Berlusconi, Forza Italia, PdL etc. etc.Se ti ho indicato le origini storiche di questa lettura non è perché essendo di sinistra è per forza sbagliata, ma per dirti che ieri era di sinistra, oggi è diventata trasversale, ma è rimasta comunque sbagliata.

  18. anonimo ha detto:

    Vinz,non ho cassato Attivissimo, ho cassato i suoi commenti che si autoliquidavano su un argomento specifico, ossia la teoria cui mi riferivo io. Di altri complotti non mi curo, non sono mai stati una mia passione.Berlusconi come sai per me è una chiavica come politico, per essere gentili e non tirare in ballo i danni che ha fatto al paese, ma bravissimo come marchettaro, per cui polarizza populisticamente le masse con grande facilità. Rè del gioco delle tre carte. Ma su questo abbiamo idee diametralmente opposte, ed inconciliabili. Ad ogni modo, sia come sia, non importa chi di noi due abbia ragione o torto, il fatto è che le nostre due visioni non cancellano il qui ed ora, che è fatto di scellerata mediocrità e tragiche ruberie che condannano il nostro paese e noi stessi ad una anonima celebrità e ad una decadenza straccia di cui l'aristocrazia che ci governa si pasce con grande orgoglio. Io da anni soffro a vedere nella politica un assalto alla carovana Italia che ormai non riesce più nemmeno a produrre la ricchezza cui loro mirano da sempre. Questo è un paese sfigato, e la colpa non è di Berlusconi (la maggioranza vince, io non lo metterò mai in questione): la colpa è solo nostra.

  19. vincenzillo ha detto:

    ivan, il fatto è che le nostre divergenze su Berlusconi non riflettono solo umori momentanei o idiosincrasie personali. C'è dietro una visione diversa dei problemi e delle possibili soluzioni. Tu forse pensi che una bella botta di moralità, calata sulla politica a colpi di sentenze giudiziarie, serva a qualcosa. Io questa cosa l'ho già vista con Mani pulite e mi è bastata. Berlusconi, invece, per me è l'unico politico (per certi aspetti insieme alla Lega) che ha rappresentato le basi di un vero cambiamento. Prima di tutto perché ha dato rappresentanza a chi non ne aveva (non solo, direttamente, nei suoi partiti, ma anche togliendo gli elettori di Lega e An dall'emarginazione politica a cui, senza di lui, sarebbero stati destinati. Questa, per me, si chiama democrazia. Altro che allarme razzismo, fascismo, dittatura e altre boiate). Poi perché voleva davvero meno burocrazia e meno tasse. Cioè: in economia, Stato più leggero. Parallelamente, la mia speranza era il forte ridimensionamento della setta che si è impadronita della cultura italiana soffocandola nella sterilità, nell'autocompiacimento, nel nichilismo. Come ti ho detto tante volte, il bilancio finora non è poi così positivo, ma sarebbe ingeneroso non riconoscergli grandi meriti, in primis quello sopra ricordato. Anche perché le resistenze sono state fortissime e non solo in politica. Se pensi che solo dopo la vittoria del 2008, e cioè dopo 14 anni, il Corriere (e cioè i grandissimi interessi che rappresenta) ha calato le armi… Per me, lentamente e in profondità, qualcosa si muove nella direzione da me auspicata. Io conto che questo sommovimento, che è sociale e individuale prima che politico, continui anche dopo di lui e che qualcuno raccolga i frutti di ciò che lui ha seminato. Non certo Fini, che rappresenta su quasi tutto il contrario delle mie aspettative.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...