Meno male che c'è Christian Rocca

rocca4Eccolo in una foto dall’alto che, come tutte le foto dall’alto di un
soggetto seduto, lo fa quasi sembrare in sedia a rotelle.

Asciutto, tagliente, informato, intelligente. Che vuoi di più da un giornalista? La sua ironia mi fa pensare che sia sempre possibile guardare il mondo con il giusto distacco e senza acrimonia, difetto che mi attribuisco e di cui mi dolgo. Fantastico come sul suo blog Camillo abbia giocato per mesi sull’attesa salvifica di Obama, culminata in questo post meraviglioso dopo il suo insediamento (clicca qui) che mette alla berlina il suo ambientalismo alla Al Gore.
Pochi mesi fa a Milano, a una riduzione teatrale di Moby Dick svoltasi dentro un’angusta cabina di legno, forse ero seduto vicino a lui, ma non l’ho visto!! Me l’ha detto mia moglie alla fine, quando ormai era troppo tardi, ma a dir la verità non ne era sicurissima. Forse è perfino juventino, ma su questo potrei sbagliarmi.
Comunque, fa parte del mio personale dream team di giornalisti, insieme a Daniele Raineri (di cui ho parlato qui), Fausto Biloslavo (qui), e Toni Capuozzo, di cui parlerò più avanti. Grazie ragazzi.

Annunci