Please don't change*

obama_08_colorSe io fossi un pubblicitario americano e se fossi adeguatamente pagato da qualcuno dei sostenitori più di sinistra del Messia Nero, oggi pubblicherei un annuncio con questo titolo, corredato da un riassuntino veloce di tutte le promesse salvifiche fatte dal Messia Nero durante la sua campagna elettorale. Infatti c’è già chi storce il naso per diverse scelte da Lui compiute, per esempio nella costituzione del suo team, troppo simile a quello che avrebbe messo in piedi McCain, e perfino con uomini di Bush!! È la loro delusione che esprimerei – da bieco scriba prezzolato – nell’accorato avvertimento: “Please don’t change”.

*Upgrade mercoledì 21: questo mio intervento è stato pubblicato anche nelle lettere al direttore del Foglio, edizione cartacea di oggi, e nell’Hyde Park Corner dell’edizione on-line di ieri martedì 20.