George W. Bush – Verità e menzogne

453px-George-W-BushPerché non si sente più parlare della guerra in Iraq?
Perché, più in generale, in Italia è così raro sentire parlare in termini positivi di guerra al terrorismo?
Non sarà che i progressi degli USA in Iraq sono tanti e tali che i giornalisti anti-Bush si vergognano a raccontarceli?
Non sarà che la guerra al terrorismo è un concetto mai digerito da tutti quei giornalisti-opinionisti schierati pregiudizialmente contro Bush, ma anche da chi non ha il coraggio di uscire dal conformismo pacifista?

Oggi, per chi vuole riequilibrare la bilancia e guardare le cose con un minimo di oggettività senza per forza leggere quotidiani stranieri, non resta che il Foglio, specialmente questo ottimo pezzo di Giuliano Ferrara che riassume la situazione (qui). Non resta che seguire le cronache di Daniele Raineri e di Fausto Biloslavo. E di fronte ai sorrisini degli ignoranti – amici, colleghi, blog dei presunti "spiriti liberi", articoli di guru del mondo dell’editoria, del giornalismo, della cultura – opporre un altrettanto sdegnoso sorrisetto.