Graffiti e insulti

Stamattina passo davanti a un bellissimo palazzo liberty di Milano. Vicino al portone, la solita firma lasciata dal solito stronzo con lo spray. Il solito insulto alla bellezza e al decoro. Questa volta il nome è "Bigman", tutto attaccato (significa "grande uomo", per chi non sapesse l’inglese). Automaticamente mi scatta in testa l’epiteto "small brain" (piccolo cervello). Bigman, small brain. Suona anche bene.