Di nuovo università, di nuovo violenza e schifo / 1

Ieri mattina un gruppetto di "giovani aderenti ai centri sociali" (fonte: il Giornale) ha aggredito all’interno dell’Università Statale di Milano alcuni ragazzi di Comunione e Liberazione che distribuivano volantini con il discorso del Papa. Mi colpisce il luogo. Ci ho studiato e mi ci sono laureato. Tirava già un’aria simile, ma un po’ più respirabile. Non posso non dispiacermi e non ragionare anche in termini simbolici. Dove dovrebbe esserci solo studio e confronto, ancora una volta è arrivata la violenza. L’atto di intolleranza e di dogmatismo dei babbuini di Roma si è propagato a un altro luogo di studio ed è diventato atto di violenza fisica. Mi colpisce anche l’avallo di certi professori, di certi scrittori, di certi cantanti, di certi blogger, nei riguardi del primo atto. Tutti costoro messi insieme rappresentano veri e propri nemici della convivenza civile. Chi a parole, chi nei fatti. Quando chiuderemo i conti finalmente con l’aberrazione della violenza ideologica? Perché questo c’è in quelle teste bacate: ideologia vetero-comunista, anti-clericalismo di bassa lega, scientismo, laicismo. In una parola, il nulla. Un’altra aggressione del nulla ai danni dei valori umani rappresentati dall’istituzione universitaria. Che indecenza, che schifo.

Annunci

10 commenti su “Di nuovo università, di nuovo violenza e schifo / 1

  1. giggimassi ha detto:

    …ricordi “La storia infinita?” Lì c’era il Nulla che avanza, qui il Nulla che è avanzato.

    [ottimi anche gli altri post sul tema]

  2. anonimo ha detto:

    Capisco e ti do ragione, ma perché mettere lo scientismo e il laicismo nell’elenco degli schifi?

  3. vincenzillo ha detto:

    giggimassi, grazie. Già, è anche quello il Nulla a cui mi riferivo.

    #2, perché “scientismo” e “laicismo” sono concetti ben diversi da “verità della scienza” e da “laicità“. Questi ultimi infatti sono due dei fondamenti della nostra vita civile. I primi due invece sono la loro versione distorta ed estremistica, che vorrebbe rendere illegittima qualsiasi altra posizione. E così li degrada a dogmatismo e intolleranza.

  4. Profondoceano ha detto:

    Quelli della sapienza e coloro che li appoggiano dovrebbero ricordare le parole di Voltaire:
    “Non condivido la tua idea ma lotterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerla”

  5. vincenzillo ha detto:

    profondoceano, sono d’accordo.

  6. Tavorminha ha detto:

    condivido pianemente qaundo affermi la diversità tra laicità e laicismo:
    gli “ismi” (basta rivedere un pò di cosette nella storia) sono sinonimo di radicalità, di qualcosa, magari di buono, in partenza, portato all’eccesso.

    Non a caso mi sono ritrovato a scriverlo già da qualche parte…..

    Spero di avere un pò più di tempo nei pros giorni per ripassare con calma.
    A presto

  7. vincenzillo ha detto:

    tavor, sei sempre il benvenuto.

    ah, già che ci sei mi piacerebbe sapere che ne pensi anche dell’altra distinzione, tra verità scientifica e scientismo.

  8. billacorgan ha detto:

    la vergogna continua… che tristezza! ma lo sanno che il 68 è finito da tempo? bel blog ciauz billa

  9. vincenzillo ha detto:

    billa, grazie.
    Purtroppo da noi il 68 non è mai finito. E come un rifiuto tossico continua a rilasciare sostanze nocive. Quello che c’era di buono, da noi è finito nel nulla, contrariamente a quanto è avvenuto in altri Paesi dopo gli anni della contestazione.

  10. anonimo ha detto:

    In realtà quelli che hanno aperto gli idranti contro i [C]uletti [L]ignei non erano i mostruosi vetero-comunisti di Lotta Comunista né quelli del Col(narco)lettivo Pantera, ma rigurgiti borghesi divenuti punk-radical-anarchic, futuri occupanti di scranni parlamentari liberali e/o atei-devoti. Da una parte quindi gli zombi di dio degli eserciti intenti a distribuire illeggibili volantini del dott. Ratzinger, dall’altra mere forze di reazione. Indignarsi per il loro gesto credo sia una delle solite prese di posizione pacchiane ed incomprensibili contro un non ben identificato spettro di Marx (per dirla con Derrida). Riesumare la paura dell’ideologia è davvero un far prender aria alla bocca. Quando dici “questo c’è in quelle teste bacate: ideologia vetero-comunista, anti-clericalismo di bassa lega, scientismo, laicismo”, car* ragazz* se non ci fosse stato un po’ di sano scientismo da Giordano Bruno, e sottolineo GIORDANO BRUNO, ad oggi, probabilmente tu non saresti qui ad imbrattare uno spazio virtuale con queste cazzate. Quindi pianino con le parole perché la libertà è come il vino, se non la reggi t’annebbia il cervello.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...