Io e Benigni passiamo. Dante e la maternitàrestano

DanteLeyendosuPoemaIeri sera ho ascoltato un altro canto della Divina Commedia letto, commentato, recitato da Benigni, e come sempre è stato meraviglioso, letteralmente. La meraviglia della parola, la meraviglia dell’immagine, la meraviglia della voce. Ho cominciato ad apprezzare Dante al liceo, ma la mia lettura era stata rapida e distratta, vedevo in lui solo un reperto di storia medievale, bravo per carità, ma a me che me ne importa? Poi all’università ho iniziato ad amarlo, in un certo senso a venerarlo. Per il secondo esame di letteratura italiana si portava tutta la Commedia. Una tortura per tanti, un piacere per me che ho scelto di fare quell’esame anche se non ero obbligato, essendo iscritto a filosofia. Alla fine ho trasmesso la mia passione anche alla ragazza con cui l’ho preparato. Certo, costa fatica studiare. Io ho perfino dovuto rinunciare con dolore a un Inghilterra-Argentina memorabile. No, non quello con la doppietta di Maradona per fortuna. Ma conoscere i significati, addentrarsi negli strati sovrapposti del Poema, è un’esperienza unica. Da lì è nata la nostra lingua e sono contento che grazie a un Benigni, più che agli svogliati insegnanti, qualcuno possa ancora oggi guardare a quell’atto di nascita con devozione filiale.

E a proposito di nascite, segnalo un sito nuovo, www.mammenellarete.it, che raccoglie le esperienze di madri e future madri in un tentativo di User Generated Content Tv, cioè una tv i cui contenuti sono creati dagli stessi utenti. Una volta l’esperienza della maternità si trasmetteva solo attraverso la famiglia, oggi può aiutare anche questo.

Un ultimo pensiero sulla natività di Gesù e sul suo significato simbolico. In ogni nuova nascita splende un riflesso della luce originaria. E’ mio? Boh. Buon Natale.

Annunci

12 commenti su “Io e Benigni passiamo. Dante e la maternitàrestano

  1. trendinterinale ha detto:

    grazie vincenzillo, ma che splendida sorpresa, non me l’aspettavo, vale per tutto il lavoro che fanno le mamme in generale e noi di redazione per questo progetto di condivisione di esperienze!!
    ma le mammenellarete sono mitiche e meritano di essere citate…

    dal 22 dicembre vedrete i nostri spot su discovery realtime, ditelo alle amiche mamme…
    betta

  2. vincenzillo ha detto:

    betta, ma fai degli spot e non mi contatti per lavorarci e soprattutto per dividere i succulenti guadagni?? Bella amica che sei, e io che cito pure le tue iniziative sul mio blog!! 😉

  3. anonimo ha detto:

    Caro Vincenzillo, il tuo Zamax (e il suo blog) è arrivato alla fine dell’anno con le batterie alquanto scariche; non tanto comunque da scordarmi di augurarti un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo!

    Adesso mi concedo cinque giorni da satrapo… nel senso dei profondi ozi orientaleggianti…

    Zamax (in ricarica)

  4. anonimo ha detto:

    “In ogni nuova nascita splende un riflesso della luce originaria….”

    Ma si può interrompere la luce? da fotografo, dico non si può! dai provate! prima o poi ritorna,fievole e tenue, poi intensa e sublime. Molto meglio bruciarsi che rinunciare….. adesso mi leggo Giuliano F.

    remo

  5. trendinterinale ha detto:

    succulenti guadagni?!? guarda che io lavoro per la casa di produzione che ha ideato e fa il programma, mica per discovery….che ha fatto i suoi spot…
    caro io ti vorrei sempre accanto a me…mi hai già citato il progetto vicino ad alti esempi come Dante, ma hai perfettamente compreso il significato dell’user generated…bravo!!
    se vuoi venire a lavorare con noi…
    baci e auguri di buon natale.
    bt

  6. vincenzillo ha detto:

    zamax, grazie, auguri anche a te! Satrapeggia pure tra ville, triclini, ballerine, tv, come solo il nostro eroe sa fare: ci si risente l’anno prossimo.

    remo, condivido, la luce prima o poi torna sempre, perfino nell’ultima scena di blade runner…
    Hai letto l’ultima di Giuliano F., la moratoria contro l’aborto? Dal 24 mattina all’1 sera non ingerirà altro che liquidi… grande.

    betta, se pagano bene vengo davvero, non sto scherzando…

  7. anonimo ha detto:

    Quando la smetterete, maledetti comunisti, di elogiare benigni?? E’ solo un buffone, e la Commedia la legge pure male!!

  8. Tavorminha ha detto:

    Ei Vincè, passo per lasciarti tanti auguri di Natale a te e a tutti i tuoi cari.
    Purtroppo in questo periodo molte cose mi hanno tolto tempo al blog, ma spero di tornare presto “in attività“.
    Saluti
    Tavorminha

  9. remomichelotti ha detto:

    Dopo Vittorio Sermonti risulta difficile ascoltare chiunque,però la poesia è vero! resta.

  10. vincenzillo ha detto:

    #7, Benigni è un guitto e ha capito benissimo da che parte devi stare e chi devi attaccare oggi in Italia se vuoi piacere alla gente. Ma uno che ama così tanto la commedia non può essere comunista. E’ antropologicamente impossibile.

    tavor, tanti auguri anche a te, seppure in ritardo.

    remo, pur apprezzando Sermonti, bisogna dire che gli manca un po’ di fuoco e di immediatezza. Ha altre doti che Benigni non ha.

  11. trendinterinale ha detto:

    vai su http://www.tbtb.it e manda il cv…chi chiede ottiene…mi vorresti venire a roma? benvenuta idea…

    bt

  12. vincenzillo ha detto:

    Ora come ora Roma è un po’ lontanuccia.
    Ma fammi capire:
    -a tbtv servono idee per aprire nuovi progetti, non campagne per far conoscere quelli già esistenti, giusto?
    -Idee corredate da video già fatti da chi propone l’idea, giusto?

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...