Napolitano legge questo blog

Il Presidente Napolitano legge questo blog. La prova è che giusto ieri parlavo dei benefici dello schierarsi, e oggi lui che fa? Si schiera. Contro la pm Forleo e a favore di D’Alema e Fassino, i due integerrimi politici pesantemente implicati nei fattacci bancari che sappiamo. Inoltre, cito: "secondo Napolitano, è da giudicare «improprio» ogni paragone fra la situazione attuale e quella del 1992, che si svolgeva in un «contesto politico assolutamente diverso contraddistinto da una crisi profonda» del sistema politico." Che fa, Presidente, tenta di sviare? Suvvia, un Presidente non può essere così poco lucido. Probabilmente in quegli anni la sua vista era annebbiata dalle lacrime per il crollo definitivo e inappellabile del socialismo reale, ma oggi? Oggi la politica non è in crisi? Diciamo la verità: è solo una certa ideologia, la sua cara ideologia, a non essere in crisi. O forse per lei le due cose coincidono? Diciamo la verità: un emulo del giustizialista Di Pietro ha sgarrato e ha osato scagliarsi contro i buoni e i giusti. Questo, è il vero problema per voi. Ma le avete innescate voi le bombe, voi con la vostra presunta superiorità morale. Dovevate aspettarvelo che prima o poi una vi sarebbe scoppiata in quel posto. Se anche oggi legge il mio blog, Presidente, ci pensi.

Annunci

13 commenti su “Napolitano legge questo blog

  1. Alessandro74 ha detto:

    Napolitano, come tutti o quasi i politici ontemporanei, vive in un mondo fuori dalla realtà, perchè conviene che sia così. E’ un’isterica difesa della casta, ora che crolla il falso mito della superiorità morale della sinistra.

  2. vincenzillo ha detto:

    Alessandro, grazie per il tuo commento.

  3. anonimo ha detto:

    spiace deludervi, ma il mito della superiorità antropologica non crollerà mai, perché sono “loro” che fanno i miti. ne ho avuta la testimonianza oggi: sono passato in libreria e nello scaffale “biografie” ce n’erano quattro del Che, tutte celebrative. è un fatto che deve far riflettere.

  4. vincenzillo ha detto:

    #3, purtroppo hai ragione, gli scaffali non mentono. Io ci rifletto da un po’, su sto monopolio… Acc…, che stupido, mi è scappata una brutta parola. L’unico monopolista, in verità, è il diabolico padrone delle televisioni.

  5. CiaoComeSto ha detto:

    ho scritto una lettera d’amore a clementina nel mio blog…

    p.s.
    location: 5terre-bell’albergo-mattino di sabato-sala colazione
    un giovanotto 36enne con maglietta rossa del che si lamenta perchè la cameriera gli ha portato il caffè dopo 6 minuti dall’ordine “portami un caffè”.
    hasta la colazione, siempre!!

  6. vincenzillo ha detto:

    ccs, hasta la colazione!

    Come ho già scritto sul tuo blog, mi sento di specificare che io non la amo affatto, anzi la odio. Come odio tutti i giustizialisti, Di Pietro in testa. Oggi, però, è questo stesso odio che mi porta a difenderla. Stranezze dell’odio…

  7. CiaoComeSto ha detto:

    ho una crisi mistica…

  8. CiaoComeSto ha detto:

    … e mi ero perso il cut&paste:
    Gesù non disse di non battersi contro l’ingiustizia, e di non avere conflitti, ma disse “ama il tuo nemico”, cioè non ucciderlo, sii responsabile per la tua vita ed anche per la sua, e per quella dei tuoi figli e dei suoi.

  9. anonimo ha detto:

    Per correttezza, gesu disse: ama il prossimo tuo come te stesso.
    Il tuo prossimo non è necessariamente un tuo nemico.

    Credetemi, io c’ero.

  10. comodoro ha detto:

    Povero Napolitano alla sua età è caduto dallo scalone, ma sotto sotto credo che un bel giro con la Forleo se lo farebbe pure lui….

  11. vincenzillo ha detto:

    ccs, molto più terra terra. E’ una mia nemica (se si può dir così), ma in questo caso mi alleo tatticamente con lei.

  12. vincenzillo ha detto:

    comodoro, che immagine orripilante, da museo degli orrori.

  13. CiaoComeSto ha detto:

    si vinz. la provocazione è quella.

Per 6 mesi questo blog assume la presidenza dell'Ue. Sono ammessi solo commenti sinceramente europeisti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...